Qbe, nel 2013 sottoscritti premi assicurativi per 18 miliardi di dollari

Qbe LogoQbe ha diffuso i dati relativi alla gestione del 2013 che confermano quanto già anticipato al mercato nel mese di dicembre. La compagnia, impegnata in un processo di trasformazione a livello globale, ha introdotto alcuni cambiamenti organizzativi di carattere strategico e ha adottato scelte di riposizionamento su asset sottoperformanti nel Nord America.

Gli indicatori chiave del 2013 comprendono un margine di attività di sottoscrizione del 5,5%, mentre il Combined Operating Ratio (ovvero il totale dei sinistri, delle provvigioni e delle spese come percentuale sui premi) si attesta al 97,8% (rispetto al 97,1% del 2012).

I premi lordi sottoscritti sono pari a 18 miliardi di dollari americani (-2% rispetto all’esercizio 2012), con premi netti di competenza a 15,4 miliardi di dollari.

Il risultato netto di esercizio 2013 si chiude con -254 milioni di dollari a causa principalmente dei costi sostenuti per operazioni di Qbe nel Nord America, relativi ai sinistri di esercizi precedenti e per la svalutazione di riserve e attività immateriali dell’area.

L’obiettivo del Gruppo per il 2014 è di un consistente miglioramento dei risultati, conseguito attraverso l’impegno a sostenere le iniziative di crescita del business nelle aree più solide, mentre prosegue il progetto di ristrutturazione nel Nord America. L’attenzione è puntata in particolare sui sinistri a più alta frequenza, seguiti da una rivisitazione degli accordi mondiali di riassicurazione, per fornire più efficaci protezioni contro tali rischi.

Leggi il comunicato

Qbe, nel 2013 sottoscritti premi assicurativi per 18 miliardi di dollari ultima modifica: 2014-02-28T21:08:45+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: