R&S Mediobanca: nel primo semestre i debiti verso la clientela rappresentano il 58,7% della raccolta delle banche europee

Dal lato degli impieghi, si legge nell’analisi il 58,9% è destinato alla clientela, il 13,9% all’interbancario ed il restante 27,3% è impegnato nel portafoglio dei titoli e delle azioni. Nel periodo le attività complessive sono aumentate di 2.480 miliardi di euro (+10,6%), ma gli impieghi alla clientela sono cresciuti proporzionalmente di meno (+3,2%, per 314 mld), passando dal 42,3% al 39,5% dell’attivo, a fronte della crescita del 31,1% (+2.020 mld) degli altri attivi in aumento soprattutto per effetto dei derivati (+32,9% per 1.470 mld), sebbene negli ultimi sei mesi il loro volume sia lievemente calato dell’1,1%.

In riduzione anche i titoli (obbligazioni e azioni) calati del 3,5% (circa 170 miliardi) rispetto al 2009 a seguito di cessioni e adeguamenti del fair value. Il rapporto tra impieghi alla clientela e depositi e’ pari nella media europea al 113% nel giugno 2012, ma è significativamente superiore per le banche italiane (151,7%) che finanziano la clientela attingendo in modo significativo da altre fonti di provvista. Solo i due istituti del Nord Europa presentano rapporti superiori.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

R&S Mediobanca: nel primo semestre i debiti verso la clientela rappresentano il 58,7% della raccolta delle banche europee ultima modifica: 2012-11-29T16:29:22+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: