Rea Group, nella prima metà dell’anno fiscale ricavi a 212,2 milioni di euro, in crescita del 20%

Rea GroupRea Group Ltd, la multinazionale australiana che opera nell’intermediazione immobiliare online di cui Casa.it è parte dal 2007, ha presentato i risultati finanziari relativi ai primi sei mesi dell’anno fiscale 2015-2016 chiuso al 31 dicembre 2015.

Il Gruppo, informa una nota, ha chiuso la prima metà dell’anno con risultati molto positivi. I ricavi, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, sono infatti cresciuti del 20%, raggiungendo i 314,8 milioni di dollari australiani (circa 212,2 milioni di euro). Migliorano nettamente anche l’Ebitda (+29%), che si attesta a 185,9 milioni di dollari australiani e l’utile netto (+28%) passato da 94,7 milioni di dollari australiani agli attuali 121 milioni di dollari australiani.

Nel primo semestre, inoltre, il portale australiano realestate.com.au consolida ulteriormente la propria leadership: ben il 95% delle inserzioni relative al mercato residenziale a livello nazionale sono pubblicate sulle sue pagine e le visite medie mensili sono cresciute del 27%  per un totale 42 milioni.

Anche il mercato europeo, attraverso l’importante attività svolta in Italia da Casa.it e dai portali controllati da Rea Group in Lussemburgo, ha registrato, nel primo semestre un aumento dei ricavi del 13% (+ 7% in Euro) rispetto all’analogo periodo dello scorso anno, ma anche un aumento del 10% delle visite medie mensili e del 20% delle inserzioni.

Per quanto riguarda l’Italia, gli investimenti strategici in iniziative di marketing, hanno dato un grande impulso alla crescita sia del numero di agenzie immobiliari che di inserzioni presenti sul portale, ma in particolare nel mese di gennaio 2016, Casa.it ha registrato ben 6,9 milioni di utenti unici, il numero più alto mai raggiunto sinora.

“I risultati del gruppo sono ascrivibili a un impegno sistematico volto a generare valore, sia per gli Agenti Immobiliari e i costruttori sia per i nostri Utenti Finali, attraverso un’innovazione continua dei servizi offerti e la sicurezza delle transazioni – ha spiegato Luca Rossetto, direttore generale di Casa.it – I portali verticali altamente specializzati nel settore immobiliare, come Casa.it, contribuiscono a migliorare l’efficienza di questo mercato. In Italia operiamo sul mercato dal 1996 e siamo nella posizione ideale per diffondere le “best practice” e l’esperienza internazionale di Rea Group. Il nostro impegno e la nostra attenzione per il mercato italiano stanno portando risultati tangibili in termini di visitatori del nostro portale, rinnovato nella grafica e look & fill, che a gennaio 2016 ha registrato il record storico di 6,9 milioni di utenti unici”.

“I risultati finanziari registrati nella prima metà dell’anno mostrano già un forte incremento dei ricavi grazie al costante impegno rivolto verso i nostri clienti e utenti finali in tutti i mercati nei quali operiamo – ha sottolineato Arthur Charlaftis, Rea Group chief operating officer – International & Developer -. Le prospettive per l’Europa sono molto positive ed è nostro preciso intento continuare ad investire per far crescere il nostro business focalizzandoci ad aumentare i nostri clienti, il numero delle inserzioni e la nostra audience rappresentata dagli utenti finali. Lo sviluppo del business a livello  internazionale  è fondamentale per la strategia di crescita del nostro Gruppo , e ci auguriamo di incrementare ulteriormente i ricavi completando la nostra offerta di prodotti e servizi  in tutti i mercati nei quali operiamo. Il nostro obiettivo è identificare tutte le possibili le sinergie  che portano alla realizzazione programmi e attività in grado di generare il massimo valore per la nostra audience”.

Rea Group, nella prima metà dell’anno fiscale ricavi a 212,2 milioni di euro, in crescita del 20% ultima modifica: 2016-03-09T11:16:30+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: