Reag potenzia la divisione retail con servizi di scouting e di strategic business development

Reag LogoAnche quest’anno Reag, società specializzata nella valutazione e nella consulenza immobiliare , partecipa da protagonista al Mapic di Cannes, la più importante fiera internazionale del retail immobiliare, dove presenta la nuova business unit retail creata all’interno della divisione advisory & valuation, guidata da Simone Spreafico e composta da un team di professionisti qualificati, coordinati da Savino Natalicchio, che si occuperanno in maniera interdisciplinare dei vari aspetti del ciclo di vita degli asset retail.

Nel settore immobiliare, si legge in una nota, il retail è un segmento in espansione che, solamente nel 2014, ha sfiorato i 50 miliardi di euro di investimenti a livello europeo e che nel primo semestre del 2015 ha già messo a segno investimenti per 26 miliardi di euro con un incremento del 28% rispetto all’anno precedente confermandosi la seconda asset class preferita dagli investitori istituzionali, con oltre il 20% degli investimenti complessivamente effettuati nel real estate. E anche in Italia ha attratto dall’inizio del 2014 a oggi circa 3 miliardi di euro di investimenti – quasi un terzo del totale investito nel settore immobiliare del nostro Paese – per la gran parte indirizzati verso gli shopping centre.

Per competere in questo mercato altamente specializzato e in forte crescita Reag dispone di una struttura di professional e di una rete di 700 consulenti sul territorio pronti a rispondere alle sempre più evolute e diversificate esigenze di clienti come retailer, developer, investitori, banche e assicurazioni in modo da coprire tutta la filiera del ciclo di vita degli asset – dagli studi di fattibilità e analisi di mercato, all’assistenza durante la costruzione vera e propria del building, alla gestione dell’immobile e dei contratti, sino al revamping e al riposizionamento – in maniera integrata e capillare a livello territoriale.

I servizi offerti dalla business unit retail di Reag sono essenzialmente quelli di:
• Market Analysis e Valuation per un valore superiore ai 22 miliardi di euro e a circa 8 milioni di mq di Gla valutati nell’ultimo  quinquennio;
• Tenant/Retailer Services con l’assistenza su circa 10 mila contratti di locazione e un monte canoni di 600 milioni di euro;
• Technical Services e Green Building Certification con due diligence tecniche realizzate su 8 milioni di mq di Gla;
• Special Services tra cui il supporto per l’ottenimento di licenze commerciali o il cambio di destinazione d’uso, ma anche studi di fattibilità per i distressed asset o il supporto per i tender nella vendita di trophy building.

In un’ottica di completamento della filiera delle attività di advisory rivolte a questo comparto Reag ha, inoltre, ampliato la gamma dei servizi consolidati di Tenant Representation, guidata da Caterina Bosco, per venire incontro alla crescente espansione del mercato retail italiano. Se fino ad ora, infatti, a fronte di un mercato caratterizzato da canoni in discesa l’attività di tenant representation si è concentrata maggiormente sulle rinegoziazioni al ribasso dei termini contrattuali, oggi si sta gradualmente spostando sulla novazione dei contratti di locazione per ancorarsi nel medio lungo termine a canoni relativamente contenuti al fine di anticipare un possibile upswing del mercato locativo. Il focus del nuovo ambito consulenziale implementato da Reag, che oltre a Caterina Bosco e al suo team avrà il supporto di Carlo Pisani, sarà incentrato sull’advisory per la definizione di una strategia di sviluppo della rete di vendita, e sull’individuazione di nuovi punti vendita grazie alla conoscenza di migliaia di posizioni sul territorio italiano e alla professionalità maturata da Reag in campo internazionale.

“Il real estate italiano – ha sottolineato Leo Civelli, ceo di Reag – sta attraendo sempre più capitali domestici e soprattutto internazionali con circa i tre quarti degli investimenti effettuati che provengono dall’estero..In tale contesto il retail assume un ruolo di estremo interesse sia per la dimensione dei nostri consumi, in fase di crescita, che per un miglioramento del sentiment nei confronti del Sistema Italia. Da anni, infatti, crediamo in questo comparto investendo nell’individuazione e nella strutturazione di nuovi e più competitivi servizi per i nostri clienti. Lo scouting è solo l’ultimo tassello che aggiungiamo a una già ampia e qualificata gamma di servizi consulenziali specialistici in sintonia con le linee di sviluppo del Gruppo Duff & Phelps”.

“L’inserimento nel team dedicato ai servizi per il retail di Carlo Pisani che dispone di un’esperienza di oltre venticinque anni in realtà di standing internazionale, unitamente alla nostra pluriennale e multitasking expertise nel settore, ci offre la possibilità di intercettare la domanda diffusa da parte dei principali retailer e investitori sempre più interessati ai mercati italiani”, ha aggiunto Simone Spreafico, managing director advisory & valuation department della società.

Leggi il comunicato

Reag potenzia la divisione retail con servizi di scouting e di strategic business development ultima modifica: 2015-11-05T21:46:40+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: