Re/Max: la ripresa dell’immobiliare Usa è reale

Da quanto emerge dal National Housing Report di ottobre di Re/Max, negli Stati Uniti sia i prezzi delle case che le vendite nel mese di settembre hanno registrato livelli superiori rispetto allo scorso anno. A settembre, per l’ottavo mese consecutivo, il prezzo di vendita è stato superiore a quello dell’anno precedente. I prezzi medi sono saliti del 7,8% da settembre 2011. Le vendite hanno seguito un andamento stagionale e sono diminuite rispetto  ai livelli osservati in agosto, ma hanno mantenuto un livello più alto dello 0,5%  rispetto alle vendite dello scorso anno. La disponibilità di immobili sul mercato è del 29,1%  più basso del livello di settembre 2011 e ciò potrebbe aver contribuito al calo delle vendite di agosto. In alcune aree la bassa disponibilità di immobili sta generando offerte al rialzo col conseguente aumento dei prezzi.

Ora che la stagione estiva di acquisto è passata, possiamo vedere chiaramente che il mercato ha fatto un rimbalzo significativo sancendo il 2012 come l’anno della ripresa – ha dichiarato Margaret Kelly, ceo di Re/Max –. Anche se dobbiamo ancora affrontare alcuni seri ostacoli, come l’attività creditizia e l’inventario in contrazione, riteniamo che il mercato immobiliare continuerà a migliorare anche nel 2013.”

TRANSAZIONI MEDIE SU BASE ANNUA

Le vendite registrare a settembre sono scese del 17,5% dal mese di agosto, ma sono rimaste comunque più alte dello 0,5% rispetto alle vendite nel mese di settembre 2011. Settembre è il quindicesimo mese consecutivo con vendite superiori rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Oltre al calo stagionale dal mese di agosto, le vendite di settembre sono state influenzate da una continua riduzione dell’inventario. Delle 52 aree metropolitane intervistate questo mese, solo 29 hanno visto un aumento delle vendite rispetto ad un anno fa e solo 6 hanno registrato aumenti a due cifre tra cui: Albuquerque, NM +40,9%, Chicago, IL 24,1%, Raleigh-Durham, NC +22,1%, Providence, RI +22,1%, Nashville, TN +21,0% e Denver, CO +11,4%.

PREZZI DI VENDITA SU BASE ANNUA

Di tutte le case vendute nel mese di settembre nelle 52 aree metropolitane incluse nel presente studio, il prezzo medio di vendita è stato di 164.989 $, solo lo 0,7% più alto della media di agosto, ma del 7,8% più elevato rispetto a settembre 2011. Questo segna l’ottavo mese di fila con i prezzi più elevati rispetto a un anno fa. I prezzi hanno raggiunto il picco questa estate nel mese di giugno, ma sono ancora superiori a quelli del mese di luglio, agosto e settembre del 2011. Delle 52 aree metropolitane intervistate addirittura 44 hanno riportato i prezzi più alti rispetto allo scorso anno, con 21 aree metropolitane con aumenti a due zeri tra cui: Phoenix, AZ +33,3%, Miami, FL +23,1% , Atlanta, GA +23,0%, San Francisco, CA +22,7%, Detroit, MI +20,0%, +16,3% e Boise

GIORNI MEDI SUL MERCATO

Nel mese di settembre, i giorni medi sul mercato sono stati  81. Questo dato è invariato rispetto al mese di agosto, ma rappresenta un calo di 13 giorni rispetto alle media di 94 giorni di settembre 2011. Settembre rappresenta il quarto mese negli ultimi 12 mesi, con una media di giorni sul mercato al di sotto di 90, e la media più bassa dal giugno 2010. La media dei giorni sul mercato continua a scendere in molti mercati a causa di un inventario molto basso.

INVENTARIO MENSILE  – Media delle 52 Aree Metropolitane

L’inventario di case per la vendita nel mese di settembre è sceso del 5,3% da agosto e del 29,1% rispetto ai livelli delle scorte visti nel mese di settembre 2011. Di mese in mese le case in vendita sono diminuite per 27 mesi consecutivi. Mentre un inventario in contrazione sta certamente causando un aumento dei prezzi delle case, c’è anche la preoccupazione che ciò possa limitare le vendite.

Dato il tasso di vendite nel mese di settembre, il tempo medio che le case sono rimaste sul mercato è stato di 5,5 mesi, circa di due mesi inferiore rispetto alla media di 7,7 vista nel mese di settembre 2011. Una media molto bassa continua ad essere registrata a San Francisco, CA 1.3, Los Angeles, CA 1.7, Orlando, FL 2.6, Denver, CO 2.6, Washington, DC 2.8, Detroit, MI 3,0, San Diego, CA 3.2, Seattle, WA 3.2 e Miami, FL 3.3.


Re/Max: la ripresa dell’immobiliare Usa è reale ultima modifica: 2012-10-24T15:41:28+00:00 da Paolo Tosatti

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: