RE/MAX, nel primo semestre 2011 si prospetta un quadro di generale stabilità del mercato immobiliare genovese

È quanto emerge dai dati raccolti da RE/MAX Italia, presente in Italia con una rete di circa 200 agenzie affiliate – di cui 5 nella città di Genova – e oltre 1.400 consulenti immobiliari di cui 87 nel operanti nel capoluogo ligure.

Per il primo semestre del 2011 si prevede una generale stabilità del mercato in termini di domanda , prezzi e compravendite con un lieve aumento in termini di offerta.
Da sottolineare in controtendenza le rivalutazioni di alcune delle principali zone della città tra cui il Centro e i quartieri Albaro e Castelletto che offrono così maggiori possibilità di compravendita con un possibile rialzo dei prezzi al mq.

Dall’indagine condotta da RE/MAX Italia nel mercato immobiliare di Genova emerge che l’acquisto dell’abitazione rispetto all’affitto, continua a essere la scelta privilegiata degli over 35, soprattutto se si tratta di famiglie. Optano invece per la locazione i giovani tra i 20 e i 35 anni e i single, prediligendo in particolare le zone di periferia o semi-periferiche della città.

Ricercano invece il centro le famiglie e la fascia di acquirenti compresa tra i 35-50 anni, spesso impegnati nella selezione della prima casa, risultano essere interessati all’acquisto di appartamenti di tre o più locali oppure case con giardino o terrazzo richiedendo spesso anche la disponibilità di parcheggio privato o garage. Sono queste le caratteristiche, insieme alla vista mare o all’immediata vicinanza delle zone balneari, ad essere le richieste più spesso esplicitate dall’acquirente nelle zone centrali della città di Genova.

In linea con il valore culturale dell’investimento immobiliare, non stupisce che in testa alle preferenze di giovani e coppie vi siano soluzioni abitative da due o più locali, con investimenti medi che vanno dai 170 ai 200 mila euro prediligendo zone semi-periferiche della città e arrivano fino a 500 mila euro per le famiglie e gli over 50 anni che manifestano il loro apprezzamento anche per soluzioni immobiliari situate nelle tipiche e pittoresche aree del rinomato entroterra ligure.

Si attesta invece intorno ai 110 mila euro l’investimento medio dei single genovesi per l’acquisto di un immobile. Cifre che variano sensibilmente, fino a raddoppiarsi e triplicarsi, a seconda delle zone della città prese in considerazione.

Dai dati RE/MAX emerge infine come siano in fase di rivalutazione le zone centrali della città e i quartieri Albaro e Castelletto, mentre la svalutazione sta colpendo progressivamente la zone di Cornigliano, nella periferia ovest della città situata nei pressi dell’aeroporto ligure, di Sanpierdarena, nelle vicinanze della zona industriale portuale, e del quartiere Rivarolo dove negli anni settanta sono stati costruiti i quartieri di edilizia popolare.

RE/MAX, nel primo semestre 2011 si prospetta un quadro di generale stabilità del mercato immobiliare genovese ultima modifica: 2011-02-24T16:19:33+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: