Re/Max: positivi gli ultimi dati sul settore immobiliare

Il trend immobiliare evidenziato dall’Housing Report di Re/Max di settembre, che coinvolge 53 aree metropolitane, mostra che i prezzi e il numero di compravendite immobiliari sono rimasti più elevati rispetto ad un anno fa. Le vendite di agosto sono state in linea con luglio ma con prezzi del 6.3% più alti rispetto ai prezzi registrati nell’agosto del 2011. Il prezzo di vendita è continuato a salire rispetto allo scorso anno per ben 7 mesi consecutivi. Le vendite si sono posizionate con un 8.5% in più rispetto ai dati registrati lo scorso anno e per 14 mesi di seguito hanno continuato a salire rispetto ad un anno fa. Il numero di case sul mercato è stato del 29.7% più basso rispetto all’agosto del 2011 e costituisce una punto chiave del trend in atto.

Con la guerra delle offerte a cui si assiste in certe zone, si legge nel reposrt, i compratori stanno fronteggiando crescenti difficoltà nel trovare la casa dei loro sogni con un impatto negativo sui numeri delle vendite. Poiché le giacenze di immobili sul mercato continuano a restringersi, il numero medio di mesi sul mercato e stato di 4.9. “E’ incoraggiante vedere che il trend delle compravendite registrato quest’anno è sempre stato positivo”. ha commentato Margaret Kelly, Ceo di Re/Max. “Quasi ogni mese nel 2012 ha registrato un incremento dei prezzi e delle vendite rispetto al 2011, testimoniando che abbiamo superato il momento peggiore e ci attendiamo che il 2013 inizi ancora meglio”.

TRANSAZIONI MEDIE SU BASE ANNUA

Ad Agosto le vendite di case sono salite del 2,5% in più rispetto alle vendite nel mese di luglio e dell’8,5%  in più rispetto alle vendite dello stesso mese l’anno scorso. Agosto segna il quattordicesimo mese consecutivo con vendite superiori rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Nonostante l’apparente perdita di vendite dovuta ad un inventario che si sta riducendo sempre più, i tassi di interesse storicamente bassi e il rinnovato interesse dei consumatori hanno portato a forti vendite nel mese di agosto e per tutta l’estate. Tra le 53 aree metropolitane analizzate questo mese, 44 hanno visto un aumento delle vendite rispetto ad un anno fa e 29 di quelle aree metropolitane ha visto aumenti a doppi cifra, tra cui: Billings, MT +36,2%, Trenton, NJ +35,6%, Raleigh-Durham, NC 28,9 %, Albuquerque, NM +28,7%, Chicago, IL 28,1% e Nashville, TN +27,8%.

PREZZI DI VENDITA SU BASE ANNUA

Il prezzo mediano di vendita di case vendute nel mese di agosto era 168.685 $, che era essenzialmente stabile rispetto a luglio, in calo solo dello 0,2%. I prezzi hanno raggiunto il picco massimo di questa estate nel mese di giugno, ma sono rimasti più elevati rispetto a quelli registrati nel 2011 in entrambi i mesi: luglio e agosto. Il prezzo mediano di agosto è stato del 6,3% superiore a quello dello scorso anno, il che segna il settimo mese consecutivo di aumento su base annua.

Delle 53 aree metropolitane prese in esame ad agosto, 46 hanno riportato aumenti dei prezzi rispetto allo scorso anno, con 15 di esse che addirittura hanno registrato guadagni a doppia cifra, tra cui: Phoenix, AZ +33,9%, Boise, ID +24,1% , San Francisco, CA +22,6%, Las Vegas, NV +19,0%, Miami, FL +17,8% e Billings, MT 16,6%.

GIORNI MEDI SUL MERCATO

I giorni medi sul mercato delle case vendute nel mese di agosto è stato 81. Ciò rappresenta un calo di 1 giorno dalla media nel mese di luglio, ma anche un calo di 9 giorni rispetto alla media di 90 giorni dell’agosto 2011. Agosto rappresenta il terzo mese da settembre 2011 con una media di giorni sul mercato inferiore a 90, e la media più bassa dal giugno 2010. La media dei giorni sul mercato continua a scendere in molti mercati a causa di un inventario molto basso. I giorni sul mercato sono il numero medio di giorni che intercorre dalla presa di incarico alla firma del contratto.

INVENTARIO MENSILE  – Media delle 53 Aree Metropolitane

Nel mese di agosto, l’inventario di case in vendita è sceso del 6,7% a partire da luglio e del 29,7% rispetto ai livelli delle scorte visti nel mese di agosto 2011. L’inventario su base mensile è ormai in caduta da 26 mesi consecutivi. Un inventario in contrazione sta contribuendo a far salire i prezzi, ma sta anche frenando le vendite. Dato l’attuale tasso di vendite, l’inventario su base mensile è ora di 4.9, circa di due mesi inferiori alla media del 6,8 vista nel mese di agosto 2011. Un inventario molto basso continua ad essere visto a San Francisco, CA 1.2, Los Angeles, CA 1.6, Denver, CO 2.2, Orlando, FL 2.4, Des Moines, IA 2.5, Washington, DC 2.6, San Diego, CA 2,9 e Miami, FL 3.0

Re/Max: positivi gli ultimi dati sul settore immobiliare ultima modifica: 2012-09-24T17:32:25+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: