Rete Mutui Italia, 350 lettere ai clienti per monitorare l’iter di lavorazione della richiesta

La procedura di proprietà Rete2000, a partire da questo mese, invierà automaticamente “Post Atto” una ulteriore lettera di customer satisfaction per monitorare il grado di soddisfazione della clientela e per mantenere “vivo” il rapporto con il Financial Advisor Rete Mutui Italia: oltre agli estremi del consulente (nome, recapiti telefonici e indirizzo mail), verrà ricordato al cliente il servizio di assistenza continuativa che Rete Mutui Italia assicura alla clientela finanziata garantendo minimo 4 contatti infra-annuali.

Due volte all’anno invece (gennaio e luglio) verrà inviato alla clientela finanziata un tabulato definito “Posizione Sintetica Cliente” in cui sono riportati tutti gli estremi delle operazioni sottoscritte attraverso l’intervento del Financial Advisor Rete Mutui Italia.

Il servizio ‘DoveQuando’, assolutamente innovativo per il mercato della mediazione creditizia, e le comunicazioni periodiche inviate alla clientela con le posizioni dei prodotti sottoscritti con l’ausilio di un Financial Advisor Rete Mutui Italia, avvicinerà sempre di più l’azienda al cliente dimostrando ancora una volta concretezza e trasparenza operativa – spiega il direttore generale Massimo Righetti –. È nostra volontà guidare l’azienda e il Financial Advisor lungo un percorso che ci distingua e ci faccia riconoscere sul mercato come una azienda innovativa e partner importante per le banche e società prodotto, situazione che per Rete Mutui Italia è iniziata già nel secondo semestre 2009”.

Per il 2011 non saranno i volumi a determinare le sinergie con l’ente erogante , ma soprattutto la capacità della Società di Mediazione Creditizia di farsi riconoscere come un valido partner per la condivisione delle strategie sul territorio. La Società di Mediazione Creditizia deve essere ricercata e accreditata dalla società prodotto (non il contrario), per le garanzie operative, la trasparenza e la longevità aziendale che è in grado di dimostrare”, conclude il direttore generale.

Rete Mutui Italia, 350 lettere ai clienti per monitorare l’iter di lavorazione della richiesta ultima modifica: 2011-01-16T22:14:07+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: