Rete Mutui Italia: al via il nuovo servizio Home Service per la clientela dei financial advisor

In vista dell’imminente ingresso nel Dl141, Rete Mutui Italia prosegue il progetto di sviluppo del portafoglio di “Famiglie Consumatrici” collegate al financial advisor. Entro il 15 maggio verranno aperti i primi 100 accessi test a clienti che hanno sottoscritto almeno un prodotto finanziario o assicurativo attraverso l’ausilio di un financial advisor Rete Mutui Italia.

“Contiamo di superare la prima fase di test nel corso di 45/60 giorni per poi riservarci il periodo estivo per le implementazione dei richiesti dai clienti e per il perfezionamento di quelli messi a disposizione da subito”, ha dichiarato l’Ad Paolo Floriani. “Oramai la clientela ha sempre più bisogno di rendersi parzialmente o totalmente autonoma almeno sulla parte informativa della propria posizione e di ricerca di soddisfazione delle proprie esigenze imminenti o future”.

“L’Home service”, prosegue il direttore Commerciale Righetti e progettista della procedura Rete2000 “consentirà al cliente di verificare la sua posizione e valutare le opportunità offerte dalle Società del gruppo. Dopo aver individuato il prodotto o l’area di prodotti di interesse, il cliente potrà inviare una richiesta di appuntamento con il financial advisor per una consulenza personalizzata, richiesta monitorata anche dalla sede. Con questa implementazione della nostra procedura, le tre colonne portanti dell’azienda e del nostro metodo di lavoro disporranno di una piattaforma dedicata per mantenere stretto il contatto collaborativo: Il financial advisor, il dealer (area riservata già aperta lo scorso anno) e la famiglia consumatrice”.

Rete Mutui Italia: al via il nuovo servizio Home Service per la clientela dei financial advisor ultima modifica: 2012-04-19T15:38:44+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: