Rete Mutui Italia ha presentato il nuovo progetto di “tutoraggio finanziario”

È stato presentato alla struttura commerciale di Rete Mutui Italia il nuovo progetto di “tutoraggio finanziario” e gemmazione interna della rete di Financial Advisor.
L’evoluzione dei mercati e della normativa, oltre alla volontà della direzione di Rete Mutui Italia di crescere costantemente sviluppando le sinergie interne in grado di trasmettere in modo corretto ed efficace il metodo di lavoro e la visione operativa dell’azienda – si legge in una nota – ha reso necessario riorganizzare il comparto della formazione creando una nuova figura in precedenza non prevista nell’organigramma, definita Group Manager“.

Il Group Manager opererà di concerto con il Branch Manager occupandosi, oltre che della propria produzione personale e sviluppo del portafoglio di dealers e clienti assegnati, anche di affiancare quotidianamente i Neofiti che, dopo un corso di formazione di 5 giornate presso la sede di Rete Mutui Italia, verranno avviati prima alla attività di produttori assicurativi e successivamente, post esame come previsto dal D.Lgs. 141/11, all’attività di Promotore del Credito (Financial Advisor).
Il Group Manager avrà anche la mansione di verificare la corretta applicazione del metodo di lavoro imposto dall’azienda e coordinerà al massimo 2 Neofiti per un massimo di 12 mesi.

Il Neofita, secondo le indicazioni di Rete Mutui Italia, sarà necessariamente un neo laureato con non più di 6 mesi di disoccupazione, con le necessarie risorse finanziarie personali per sopperire ai primi 90 giorni di avviamento dell’attività, in attesa di chiudere le prime pratiche e quindi iniziare a fatturare. “Professionisti freschi di studio – continua la nota – con la mentalità ancora rivolta alla voglia di imparare, studiare, auto-formarsi e crescere velocemente in un settore molto interessante sotto il punto di vista della professionalità“.

Riteniamo che la crescita interna secondo metodologie già sperimentate e funzionali – spiega il direttore generale Massimo Righettisia un modello valido e che aziende operanti in altri settori finanziari ci hanno dimostrato essere fondamentali per una crescita sana e soprattutto con una qualità e quantità produttiva molto importante e sotto gli occhi di tutti, come ad esempio il modello Mediolanum o Tecnocasa“.

A settembre verranno inseriti i primi 30 neo laureati e assegnati a 30 Group Manager e a ottobre un secondo gruppo di Neofiti verranno assegnati agli stessi manager per portare a regime il numero di coordinati (due a testa): a gennaio sulla base dei dati statistici e dei risultati, apriremo a ulteriori 20 Group Manager la stessa opportunità inserendo altri 40 Neo laureati in due tranches. Naturalmente il periodo da settembre a dicembre sarà caratterizzato anche da forti flussi e deflussi tra le reti del nostro settore e quindi Rete Mutui Italia sarà attenta anche a questi movimenti di mercato, inserendo professionisti di elevato spessore secondo le consuete modalità di selezione e offrendo a chi manifesterà doti di leadership, la possibilità di operare come Branch Manager o Group Manager“, ha concluso Righetti.

Il piano di “tutoraggio finanziario”, infine, prevede la possibilità per il Group Manager alla fine del periodo di tutoraggio (12 mesi), di diventare Branch Manager e quindi titolare di un punto vendita sul territorio di riferimento o di proseguire l’esperienza di Tutor con nuovi candidati rimanendo nell’orbita del proprio gruppo di lavoro (Branch).

Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE MicrosoftInternetExplorer4

E’ stato presentato oggi alla struttura commerciale di Rete Mutui Italia il nuovo progetto di “tutoraggio finanziario” e gemmazione interna della rete di Financial Advisor.


L’evoluzione dei mercati e della normativa, oltre alla volontà della Direzione di Rete Mutui Italia di crescere costantemente sviluppando le sinergie interne in grado di trasmettere in modo corretto ed efficace il metodo di lavoro e la visione operativa dell’Azienda, ha reso necessario riorganizzare il comparto della formazione creando una nuova figura in precedenza non prevista nell’organigramma, definita “Group Manager”

Il Group Manager opererà di concerto con il Branch Manager, occupandosi oltre che della propria produzione personale e sviluppo del portafoglio di dealers e clienti assegnati, anche di affiancare quotidianamente i neofiti che previo corso di formazione di 5 giornate presso la sede di Rete Mutui Italia, verranno avviati prima alla attività di produttori assicurativi e successivamente, post esame come previsto dal DL 141, all’attività di Promotore del Credito (Financial Advisor)

Il Group Manager avrà anche la mansione di verificare la corretta applicazione del metodo di lavoro imposto dall’azienda e coordinerà al massimo 2 neofiti per un massimo di 12 mesi.

Il Neofita sarà necessariamente un neo laureato con non più di 6 mesi di disoccupazione , con le necessarie risorse finanziarie di famiglia per sopperire ai primi 90 giorni di avviamento dell’attività in attesa di chiudere le prime pratiche e quindi iniziare a fatturare: professionisti freschi di studio con la mentalità ancora rivolta alla voglia di imparare, studiare, auto-formarsi e crescere velocemente in un settore molto interessante sotto il punto di vista della professionalità.

Riteniamo che la crescita interna secondo metodologie già sperimentate e funzionali, continua il Direttore Generale Dott. Righetti, sia un modello valido e che aziende operanti in altri settori finanziari ci hanno dimostrato essere fondamentali per una crescita sana e soprattutto con una qualità e quantità produttiva molto importante e sotto gli occhi di tutti, come ad esempio il modello Mediolanum o Tecnocasa.

A settembre verranno inseriti i primi 30 neo laureati ed assegnati a 30 Group Manager e a ottobre un secondo gruppo di neofiti verranno assegnati agli stessi manager per portare a regime il numero di coordinati (due a testa) : a gennaio sulla base dei dati statistici e dei risultati, apriremo ad ulteriori 20 Group Manager la stessa opportunità inserendo altri 40 Neo laureati in due tranches.


Naturalmente il periodo da settembre a dicembre sarà caratterizzato a

E’ stato presentato oggi alla struttura commerciale di Rete Mutui Italia il nuovo progetto di “tutoraggio finanziario” e gemmazione interna della rete di Financial Advisor.

L’evoluzione dei mercati e della normativa, oltre alla volontà della Direzione di Rete Mutui Italia di crescere costantemente sviluppando le sinergie interne in grado di trasmettere in modo corretto ed efficace il metodo di lavoro e la visione operativa dell’Azienda, ha reso necessario riorganizzare il comparto della formazione creando una nuova figura in precedenza non prevista nell’organigramma, definita “Group Manager”

Il Group Manager opererà di concerto con il Branch Manager, occupandosi oltre che della propria produzione personale e sviluppo del portafoglio di dealers e clienti assegnati, anche di affiancare quotidianamente i neofiti che previo corso di formazione di 5 giornate presso la sede di Rete Mutui Italia, verranno avviati prima alla attività di produttori assicurativi e successivamente, post esame come previsto dal DL 141, all’attività di Promotore del Credito (Financial Advisor)

Il Group Manager avrà anche la mansione di verificare la corretta applicazione del metodo di lavoro imposto dall’azienda e coordinerà al massimo 2 neofiti per un massimo di 12 mesi.

Il Neofita sarà necessariamente un neo laureato con non più di 6 mesi di disoccupazione , con le necessarie risorse finanziarie di famiglia per sopperire ai primi 90 giorni di avviamento dell’attività in attesa di chiudere le prime pratiche e quindi iniziare a fatturare: professionisti freschi di studio con la mentalità ancora rivolta alla voglia di imparare, studiare, auto-formarsi e crescere velocemente in un settore molto interessante sotto il punto di vista della professionalità.

Riteniamo che la crescita interna secondo metodologie già sperimentate e funzionali, continua il Direttore Generale Dott. Righetti, sia un modello valido e che aziende operanti in altri settori finanziari ci hanno dimostrato essere fondamentali per una crescita sana e soprattutto con una qualità e quantità produttiva molto importante e sotto gli occhi di tutti, come ad esempio il modello Mediolanum o Tecnocasa.

A settembre verranno inseriti i primi 30 neo laureati ed assegnati a 30 Group Manager e a ottobre un secondo gruppo di neofiti verranno assegnati agli stessi manager per portare a regime il numero di coordinati (due a testa) : a gennaio sulla base dei dati statistici e dei risultati, apriremo ad ulteriori 20 Group Manager la stessa opportunità inserendo altri 40 Neo laureati in due tranches.

Naturalmente il periodo da settembre a dicembre sarà caratterizzato anche da forti flussi e deflussi tra le reti del nostro settore e quindi Rete Mutui Italia sarà attenta anche a questi movimenti di mercato, inserendo professionisti  di elevato spessore secondo le consuete modalità di selezione e offrendo a chi manifesterà doti di leadership , la possibilità di operare come Branch Manager o Group Manager.

Il piano di “tutoraggio finanziario” infine , prevede la possibilità per il Group Manager alla fine del periodo di tutoraggio (12 mesi), di diventare Branch Manager e quindi titolare di un punto vendita sul territorio di riferimento o di proseguire l’esperienza di Tutor con nuovi candidati rimanendo nell’orbita del proprio gruppo di lavoro (Branch).

nche da forti flussi e deflussi tra le reti del nostro settore e quindi Rete Mutui Italia sarà attenta anche a questi movimenti di mercato, inserendo professionisti  di elevato spessore secondo le consuete modalità di selezione e offrendo a chi manifesterà doti di leadership , la possibilità di operare come Branch Manager o Group Manager.


Il piano di “tutoraggio finanziario” infine , prevede la possibilità per il Group Manager alla fine del periodo di tutoraggio (12 mesi), di diventare Branch Manager e quindi titolare di un punto vendita sul territorio di riferimento o di proseguire l’esperienza di Tutor con nuovi candidati rimanendo nell’orbita del proprio gruppo di lavoro (Branch).

Rete Mutui Italia ha presentato il nuovo progetto di “tutoraggio finanziario” ultima modifica: 2011-07-20T06:50:13+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: