Riccardo Bernardi, chief development officer 24Max: “Entro fine anno puntiamo a raggiungere i 50 collaboratori, con un erogato che superi i 50 milioni”

229

Bernanrdi 24MaxPuò contare su 9 convenzioni bancarie già attive e su una rete di 14 agenti, cui se ne aggiungeranno a breve altri 25, primo passo per una crescita che si prevede rapida e sostanziosa. 24Max ha iniziato a operare a gennaio scorso e nei primi tre mesi di attività ha erogato 7 milioni di euro, per un totale di oltre 60 contratti. Con Riccardo Bernardi, chief development officer della società, vediamo quali sono i prossimi passi in programma e su cosa si orienteranno le energie dell’azienda nei prossime mesi.

Avete iniziato l’anno con risultati importanti. Che previsioni avete da qui a dicembre?
Entro la fine dell’anno l’obiettivo è di avere operativi 50 agenti, con un erogato che superi i 50 milioni. Al di là dei numeri, però, quello che conta è riuscire a offrire consulenza finanziaria di valore alla clientela immobiliare che cerca casa presso le agenzie del gruppo Re/Max. Per questo stiamo continuando a selezionare credit specialist da inserire all’interno della nostra squadra.

Chi è il vostro candidato ideale?
Un agente con esperienza di almeno 5 anni nel settore e forte propensione allo sviluppo commerciale del territorio,  provvisto di partita Iva e iscritto agli elenchi Oam, l’Organismo agenti e mediatori. Completano il profilo  spiccate attitudini commerciali, relazionali e organizzative, grande iniziativa e capacità di pianificazione delle azioni di vendita indirizzate all’ampliamento, preferibilmente con esperienza in ambito commerciale e creditizio.

Cosa offrite agli agenti?
Provvigioni altamente incentivanti e una postazione gratuita presso l’agenzia immobiliari Re/Max di zona.

Come siete distribuiti attualmente a livello territoriale?
Siamo presenti nelle principali città italiane. Torino e Genova sono state le prime, poi si sono aggiunte Milano, Roma, Vicenza, Parma, Bari, Olbia, Catania e infine Varese e Bergamo. I collaboratori che hanno aderito fino ad ora al progetto rappresentano esattamente il profilo ideale per seguire al meglio la clientela Re/Max: professionisti già operativi da oltre 10 anni nel settore che hanno una maturità tale da effettuare consulenze finanziarie di alto livello.

Oltre lo sviluppo della rete su cos’altro vi concentrerete?
Il progetto per il quale siamo tutti al lavoro è quello far diventare 24Max la prima società di mediazione creditizia d’Italia. Per raggiungere questo ambizioso traguardo stiamo elaborando numerose idee sullo sviluppo dell’azienda che però al momento preferiamo non svelare: le annunceremo solo quando saremo pronti a dar loro una reale concretezza.