RICS: terzo trimestre ancora negativo per le Distressed Sales

 

Oltre l’80% dei paesi osservati ha registrato, anche durante il terzo trimestre 2009, un aumento delle distressed sales nel settore immobiliare commerciale. È quanto emerge dall’indagine condotta da RICS-Royal Institution of Chartered Surveyors, la più importante associazione internazionale di professionisti che operano nel settore immobiliare.

L’incremento del numero delle proprietà commerciali soggette a pignoramento è stato evidenziato dai membri di RICS e da importanti operatori del mercato immobiliare operativi nei 25 paesi in cui è stata condotta l’indagine. L’aumento più significativo nel settore si è registrato in Sud Africa, seguita da Stati Uniti, Portogallo e Francia, anche se il ritmo di crescita è diminuito rispetto al secondo trimestre dell’anno nella maggior parte dei mercati.

In 19 dei 25 paesi monitorati i professionisti del settore si aspettano in futuro un’ulteriore immissione nel mercato di proprietà commerciali pignorate. Russia, Stati Uniti, Spagna e Irlanda assisteranno all’aumento più importante, con Nuova Zelanda, Italia, Malesia e Germania a seguire.

I membri di RICS sono invece più ottimisti per quanto riguarda Brasile, Hong Kong e India, con un’immissione di distressed sales minore rispetto agli altri paesi.

Nell’ultimo trimestre dell’anno i membri di RICS hanno registrato da parte dei fondi specializzati un incremento di interesse nei confronti di immobili pignorati, in 18 paesi su 25 monitorati, con una attività più elevata rispetto al trimestre precedente in Cina, Russia, Australia, India e Ucraina.

In merito alle tempistiche con le quali le banche venderanno gli immobili commerciali, i membri di RICS e le Società associate hanno evidenziato risultati incoraggianti: le indagini rilavano infatti che le banche non sono eccessivamente impazienti nel pignoramento degli immobili.

Le distressed sales sul mercato – commenta Oliver Gilmartin, Senior Economist di RICS – probabilmente diventeranno nei prossimi anni una presenza importante del panorama immobiliare internazionale, in quanto il rifinanziamento dei prestiti e il miglioramento dei prezzi in alcuni mercati forniranno alle banche l’opportunità di gestire alcune loro proprietà esposte. Nonostante le misure monetarie non convenzionali studiate da alcuni paesi, la riluttanza delle banche a concedere prestiti rimane uno dei principali ostacoli per una vera ripresa”.

Leggi tutto il documento

RICS: terzo trimestre ancora negativo per le Distressed Sales ultima modifica: 2009-12-10T13:59:57+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: