Rimas, RC professionale per gli intermediari iscritti alla sezione “E” del RUI

In base alla normativa in vigore (Art. 15 del Regolamento Nr. 5 del 2006), gli Intermediari che hanno iscritto un collaboratore alla Sezione “E” del RUI, sono obbligati dal Codice delle Assicurazioni a comprendere nella propria polizza di Responsabilità civile professionale anche gli stessi collaboratori iscritti nella Sezione “E” del RUI.

Tuttavia, il sistema ha evidenziato alcune carenze in base alle quali il collaboratore iscritto alla Sezione “E” (compresi i collaboratori e i loro dipendenti, come definiti dall’ISVAP, di “secondo livello”), possono non essere sufficientemente tutelati dai rischi che derivano dalla propria attività professionale.

La nuova polizza di Responsabilità Civile Professionale degli Intermediari di Assicurazione iscritti alla sezione “E” studiata da Rimas serve per coprire casi come: l’insufficienza, l’esaurimento, l’inesistenza, l’inoperatività, l’inefficacia della copertura da parte dell’Intermediario (iscritto alla Sez A o B) per il quale opera l'”E”.

La polizza è stata realizzata per coprire quando sia è tenuti a pagare somme a terzi, quale civilmente responsabile nell’esercizio dell’attività di intermediazione, in conseguenza a negligenze ed errori professionali, commessi:
· dall’Assicurato (persona fisica o società);
· da dipendenti dell’Assicurato;
· da qualsiasi altra persona, Società o Ditta che agisca in nome o per conto dell’Assicurato stesso.

L’Assicurazione vale anche per la responsabilità civile derivante ai legali rappresentanti, eventuali amministratori delegati e direttori generali dell’Assicurato, dall’esercizio delle rispettive funzioni purché riconducibili all’attività professionale di intermediario.

Rimas, RC professionale per gli intermediari iscritti alla sezione “E” del RUI ultima modifica: 2010-12-13T08:08:07+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: