Road Show di Big Finance: resoconto dell’incontro

L’impatto del D. Lgs. 141/2010 e dei regolamenti di attuazione sull’organizzazione delle aziende, il modello organizzativo di Big Finance, l’importanza della customer satisfaction, l’utilizzo del gestionale di Egg Solutions e il futuro della mediazione credtizia in Italia sono stati i temi trattati nel corso dell’appuntamento.

Particolare attenzione è stata dedicata al decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze indicato dall’articolo 29 del D. Lgs. 141/2010, cui affidato il compito di disposizioni attuative che indichino il contenuto dei requisiti organizzativi per l’iscrizione nell’elenco dei meiatori creditizie che dovrebbe essere di prossima emenazione.

La bozza del decreto contiene alcuni articoli di particolare rilevanza: il numero 3, relativo al responsabile del controllo; il numero 4, relativo al sistema di controllo interno; il numero 5, relativo a dipendenti e collaboratori; il numero 6 relativo alla relazione sui requisiti organizzativi; il numero 7, relativo alla norma transitoria. Le norme in questione sono state discusse e analizzate alla luce dei significativi mutamenti che la loro attuazione porterà nell’organizzazione delle aziende che si occupano di mediazione creditizia.

“La ricerca di un nuovo modo di operare e collaborare tra intermediari finanziari e intermediari del credito per supportare il cliente è la sfida che dobbiamo raccogliere se vogliamo essere attori in un mercato in profonda evoluzione”, ha sottolineato Allegretti, illustrando alla platea il modo in cui Big Finance ha anticipato i tempi, dando di fatto attuazione alla direttiva del ministero e rivedendo il proprio modello di organizzazione interna in modo da renderlo conforme alle nuove norme.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Road Show di Big Finance: resoconto dell’incontro ultima modifica: 2013-05-08T11:50:42+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: