Roma, prestiti usurai negli uffici della Protezione Civile. Arrestato funzionario

Usura prestiti usuraiUsura continuata, tentata estorsione ed esercizio abusivo di attività finanziaria. Questi i reati contestati a un 59enne romano, funzionario della Protezione Civil, arrestato oggi a Roma dai Carabinieri di San Pietro.

Nel corso di una perquisizione dell’abitazione dell’uomo i militari hanno rinvenuto denaro per un ammontare complessivo di 1.338.727 euro. Le indagini hanno consentito inoltre di recuperare materiale vario di consumo e cancelleria, trafugato dagli uffici del Dipartimento della Protezione Civile dove lavorava.

Il soggetto posto in arresto avrebbe messo in atto un’attività di concessione di prestiti usurai, anche del 40%, nei confronti di diversi titolari di attività commerciali del quartiere Prati, impiegando anche metodi estorsivi per farsi consegnare il denaro prestato e utilizzando il proprio ufficio della Protezione Civile, situato in via Ulpiano, come “quartier generale”.

L’uomo concedera quelli che venivano definiti “prestiti societari”, con suddivisione dei debiti su rate costanti a 20 settimane e il pagamento tramite il metodo del cosiddetto “prestito a fermo”, con “sanzioni” pari al 10% della rata in caso di mancato pagamento da parte della vittima.

Gli inquirenti hanno identificato in tutto dieci vittime.

Il Dipartimento della Protezione Civile ha collaborato all’indagine che ha portato all’arresto del funzionario. “Appena venuti a conoscenza dell’indagine – hanno sottolineato fonti del Dipartimento – ci siamo messi a disposizione per fugare ogni dubbio sulla Protezione Civile e sul suo operato”.

Roma, prestiti usurai negli uffici della Protezione Civile. Arrestato funzionario ultima modifica: 2018-01-19T15:37:52+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: