Salgono i prezzi delle case, non le rendite: consumatori in difficoltà

“Negli ultimi dieci anni – ha precisato Toohey – i prezzi delle case sono aumentati del 147%, mentre i redditi delle persone sono cresciuti, mediamente, solo del 57% e negli ultimi cinque anni gli affitti sono aumentati al doppio del tasso di inflazione”.

Sarah Toohey ha sottolineato che una percentuale sempre più consistenti di australiani sta vivendo un “significativo stress finanziario” anche a causa dell’aumento del costo delle case. La portavoce ha poi ribadito che, nonostante i notevoli investimenti da parte del governo, si è tornati ai livelli di difficoltà del 2003.

“La crisi, che non ha risparmiato il mercato delle abitazioni – ha aggiunto Toohey – sta mettendo in grossa difficoltà affittuari, proprietari e first time buyers. Il sistema immobiliare australiano sta portando al fallimento troppe persone, e la successiva politica del governo ha pesantemente contribuito al raggiungimento di questa situazione. Abbiamo bisogno di una leadership più forte da parte del Governo Federale affinché vengano attuate le giuste misure e i cambiamenti necessari a livello statale e locale. È necessaria – ha concluso Toohey – una nuova politica in grado di attuare un piano concreto per fermare la crisi e rilanciare il mercato”.

Salgono i prezzi delle case, non le rendite: consumatori in difficoltà ultima modifica: 2011-09-20T16:12:20+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: