Simedia: “I 600 euro previsti dall’articolo 28 del Decreto Cura Italia andranno anche agli agenti in attività finanziaria. Piena soddisfazione”

Logo SiMEDIA“Apprendiamo con piacere che a seguito della nostra lettera di chiarimento inviata in data 18 marzo a firma di quasi tutte le sigle sindacali firmatari degli accordi economici collettivi, tra cui Ugl Terziario, il sottosegretario al Mef, on. Cecilia Guerra, ha specificato in un video che l’intervento di 600 euro previsto nell’art. 28 del Decreto “Cura Italia” include anche la categoria degli Agenti di Commercio per cui anche noi Agenti in Attività Finanziaria e Collaboratori”. È quanto scrive il Simedia in una lettera agli associati.

“Un primo importante riscontro da parte dei Ministeri che ci auguriamo possa rappresentare solo l’inizio di un percorso – prosegue la comunicazione del Simedia –. Siamo altresì soddisfatti che l’invito espresso dal nostro  presidente Luca Matrigiani, con l’intervista del 19 marzo fatta a Simplybiz e nella quale si auspicava che le banche, le finanziarie e le società di mediazione creditizia potessero anticipare le provvigioni ai loro agenti e/o Collaboratori, ha avuto successo. Più di qualche società mandante ci ha tenuto ad informarci che si sono già organizzate o si stanno organizzando per affiancare la loro Rete Agenti per il tramite dello strumento da noi proposto. Anche Ufi, una tra le più rappresentative associazioni delle società finanziarie, ha voluto per il tramite del loro segretario generale dott. Massimo Marchesi, manifestarci il proprio interesse circa questa modalità operativa di sostegno agli agenti. La più grande soddisfazione arriva da voi che ci incoraggiate a proseguire su questo percorso e che ci date la forza per continuare con la massima attenzione e determinazione in difesa della nostra categoria”.

Leggi l’intervista di Luca Matrigiani su SimplyBiz