Skipton Building Society porta al 90% il loan to value per i mutui extra-large

La Skipton Building Society ha deciso di portare al 90% il loan to value per i mutui compresi tra 400 e 500 mila sterline.

Prima di questa manovra la società garantiva LTV all’85% per grossi prestiti, compresi tra le 300 e 400 mila sterline. Skipton inizierà ora a erogare finanziamenti con loan to value superiore all’80% su mutui compresi tra le 500 e 750 mila sterline, mentre in precedenza questo limite di loan to value si applicava a mutui compresi tra 400 e 750 mila sterline.

Il loan to value massimo, 95%, rimane per i mutui di 300 mila sterline, così come resta bloccato al 75% l’LTV per i finanziamenti superiori alle 750 mila sterline.

I cambiamenti per l’istituto di credito non finiscono qui. Infatti, Skipton ha deciso che indirizzerà gran parte del proprio erogato per appartamenti di nuova costruzione, mentre non concederà più finanziamenti per mutui buy to let. Viceversa la buiding society entra nel mercato del let to buy (prodotto mutuo che consiste nel concedere un finanziamento a quanti hanno intenzione di comprare una nuova casa. La vecchia casa verrà invece data in affitto ad altri inquilini, ndr).

Skipton ha deciso di proporre questo prodotto con offerte che avranno una validità compresa tra i tre e i sei mesi e si rivolge sia a futuri proprietari di case nuove sia di case già esistenti, ovviamente in grado di mostrare tutte le garanzie necessarie.

In aggiunta la building society ha lanciato un prodotto con tasso fisso per due anni al 2,48% disponibile con loan to value al 60% e un’application fee di 1.995 sterline; oltre a questo, è pronto per fare il suo ingresso sul mercato anche un mutuo tracker di due anni con base rate all’1,48%: anche in questo caso l’LTV è al 60% e la fee fissata a 1.995 sterline.

Kris Brewster, head of products di Skipton, ha dichiarato: “Siamo lieti di offrire al mercato questi due prodotti. Il nuovo tasso fisso per due anni al 2,48% rappresenta il tasso più basso mai offerto da Skipton nella sua storia; per questo ci auguriamo che molti clienti lo scelgano, anche in alternativa al loro mutuo”.

Colin Dale, head of residential lending di Skipton, ha aggiunto che le decisioni della società vanno nella direzione dei consumatori ai quali “cerchiamo sempre di offrire i prodotti migliori, intercettandone le esigenze. La volontà da parte nostra è aprire quanto più possibile il mercato alle tante famiglie che ci chiedono aiuto per comprare casa”.

Skipton Building Society porta al 90% il loan to value per i mutui extra-large ultima modifica: 2011-08-01T09:59:50+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: