Mediazione creditizia, i progetti realizzati dalle società nel I semestre 2021

Come si sono mosse le principali società di mediazione creditizia nel primo semestre nel 2021? SimplyBiz ha fatto il punto sui traguardi raggiunti prima della pausa estiva e sugli obiettivi che si propongono di ottenere entro fine anno o nel 2022. Ne emerge un quadro di grande fermento, fatto di strategie differenti che hanno come elemento comune la professionalizzazione dei propri collaboratori. Che si punti sulla diversificazione, sulla tecnologia o sulla vicinanza fisica ai clienti, l’attenzione è sempre rivolta alla formazione. Senza trascurare la rete dei collaboratori, a cui sono state dedicate iniziative ad hoc e concessi premi in denaro.

Quattordici le grandi società prese in esame, in rigoroso ordine alfabetico: Affida, Auxilia Finance, Credipass, Euroansa, Facile.it Mutui e Prestiti, Kìron, Monety, Money360, Più Mutui Casa, Premia Finance, Prestitosì Finance, Primo Network, We Unit e 24Max.

Affida: diversificazione e tfm triplicabile per i collaboratori

Nella prima parte del 2021 Affida ha continuato a investire sulla diversificazione. I risultati non hanno tardato ad arrivare: mutui raddoppiati rispetto al 2020, polizze cresciute del 30%, cessioni del quinto aumentate di quasi il 30% e prestiti personali in linea con lo scorso anno. La strategia della società di mediazione creditizia nata poco più di due anni fa sotto la guida di Stefano Grassi è stata fin dagli esordi quella di esplorare universi nuovi. Accordi e partnership, da un lato, e attenzione alla formazione dei collaboratori, dall’altro, hanno consentito di allargare gli orizzonti e sbarcare in settori diversi, che ruotano attorno al cliente a 360 gradi: assicurazioni, noleggio auto, aste e un progetto immobiliare in grado di attrarre le agenzie. ZetaRent, la società di noleggio a lungo termine che fa capo a Hunica, la holding del gruppo, chiuderà il secondo bilancio con un utile intorno ai 100.000 euro. Aggiudicare, la realtà pensata per assistere i clienti che vogliono comprare casa all’asta, dopo un anno di test partirà a settembre in tutta Italia con la possibilità di aprire dei point da parte di professionisti e agenti immobiliari. Parallelamente è sempre più stretta l’interazione con il portale immobiliare Vivoqui.
Per dimostrare la vicinanza ai propri collaboratori, Affida ha lanciato lo scorso giugno il trattamento di fine mandato da riconoscere a fine carriera, con la possibilità di triplicarne l’importo se i professionisti si impegnano con un patto di non concorrenza. L’iniziativa, che ha ottenuto ampio gradimento, verrà estesa anche ai nuovi entrati: la società di mediazione vuole infatti inserire altre 100 persone nella propria rete entro giugno 2022 per raggiungere la quota di 400 collaboratori.

Auxilia Finance tra collaborazioni fintech e microcredito

Auxilia Finance LogoNel 2021 Auxilia Finance ha avviato nuove collaborazioni in ambito fintech, siglando un accordo con Younited Credit a febbraio e con Credimi successivamente. Ha iniziato inoltre a raccogliere i frutti della sinergia nata a fine dicembre con PerMicro – Microcredito, una partnership strategica volta a garantire opportunità di inclusione finanziaria e sociale.
Nel periodo estivo non ha mollato la presa sui collaboratori: a fine luglio ha premiato i migliori consulenti del credito e ad agosto, in piena estate, ha rilanciato online la propria campagna di recruiting per mediatori creditizi.

Credipass: più di 1.000 collaboratori e 8 nuovi siti web legati a mutui e prestiti

Per aumentare il numero dei nuovi clienti nel I semestre 2021 Credipass ha puntato sulla tecnologia e ha acquisito ben 8 siti web dedicati alla comparazione e all’approfondimento su mutui e prestiti. Nel dettaglio, i siti acquisiti dalla società di mediazione creditizia sono Konfronto.com, SceglilaRata, CercaMutuo.com, Euribor.it, MutuoClick, PrestitoClick, MutuoCasaMilano.it e MutuoCasaRoma.it. La strategia è quella di incoraggiare, da un lato, l’uso degli strumenti tecnologici che velocizzano i processi e garantiscono la massima efficienza e trasparenza e di garantire, dall’altro, una consulenza di alto profilo grazie alla rete fisica dei promotori del credito.
Sulla base dei numeri diffusi in occasione dell’osservatorio del primo semestre, Credipass conta più di 1.000 collaboratori e prevede di chiudere il 2021 con un intermediato bancario tra 1,2 e 1,3 miliardi di euro.

Euroansa: business coaching aziendale per incrementare la produzione

Euroansa LogoA fine maggio Euroansa ha avviato un progetto di coaching aziendale per i suoi oltre 700 collaboratori. La società di mediazione creditizia con base a Lucca e filiali in tutta Italia punta così ad accrescere del 20% la produzione, superando gli obiettivi prefissati e garantendo vicinanza ai propri consulenti. Le tecniche di coaching motivazionale, in grado di fornire nuove risorse pratiche e comunicative, hanno inizialmente coinvolto il 20% del personale con l’obiettivo di raggiungere almeno il 50% della rete.

Facile.it Mutui e Prestiti: Angela Giannicola lascia la presidenza

Facile.it Mutui e Prestiti LogoLo scorso luglio è arrivato l’annuncio: Angela Giannicola lascerà la presidenza di Facile.it Mutui e Prestiti e la carica di direttore commerciale stores. A tre anni dall’acquisizione di Nexus da parte di Facile.it, la società di mediazione creditizia ha raggiunto quota 200 collaboratori e ha visto aumentare di circa il 30% il valore dell’erogato. Risultati importanti, ottenuti con la passione, l’entusiasmo e l’energia che da sempre caratterizzano Giannicola. Resta la curiosità di scoprire chi sostituirà la stimata professionista e quale direzione prenderà la sua carriera.

Kìron: 200 agenzie e mix di tecnologia e vicinanza fisica

A maggio 2021 Kìron ha toccato quota 200 agenzie su tutto il territorio nazionale e ha annunciato l’apertura di 15 nuovi punti vendita entro la fine del 2021. Obiettivo che rientra in un modello organizzativo basato sulla presenza fisica delle agenzie e sulla vicinanza al cliente, senza trascurare l’innovazione tecnologica. La società prevede nel prossimo futuro un incremento del numero di consulenti del credito.

Monety: 200 mln di mutui intermediati nel I semestre

Monety LogoPer Monety, società controllata da Tree Real Estate che si occupa di intermediazione di prodotti finanziari e assicurativi, il primo semestre del 2021 si è chiuso con un intermediato vicino alla soglia dei 200 milioni di euro e ricavi per segnalazione finanziaria pari a 4,3 milioni di euro, più che raddoppiati rispetto agli 1,9 milioni dello stesso periodo del 2020.
Il risultato è stato raggiunto grazie al completamento della fusione per incorporazione di Mutuisì (società acquisita il 20 maggio 2020), i cui effetti contabili e fiscali sono decorsi a partire dal primo gennaio 2021. Oltre il 35% del fatturato della società di mediazione creditizia deriva, secondo i dati resi noti a luglio, dall’interazione con le reti immobiliari Gabetti, Grimaldi e Professionecasa. Ha infine il suo peso la collaborazione con le altre linee di business agency del gruppo, in particolare con Gabetti Home Value nell’ambito delle nuove costruzioni e con Santandrea per gli immobili di lusso.

Money360: al via il progetto “Hybrid” per la formazione di giovani mediatori creditizi

Money360 LogoAll’inizio di luglio Money360 ha lanciato il progetto di formazione denonimato “Hybrid”, rivolto alle nuove leve. L’iniziativa deve il suo nome alla natura ibrida dei nuovi professionisti del credito, che avranno il duplice compito di gestire clienti provenienti da diversi canali web e di seguire fisicamente, col supporto degli agenti già presenti sul territorio, o a distanza il cliente. Il percorso formativo della società controllata dal gruppo MutuiOnline e specializzata nella mediazione multimarca di mutui e assicurazioni collegate ai finanziamenti ha inizialmente coinvolto 5 giovani neolaureati milanesi che, dopo un primo iter teorico hanno conseguito l’esame finale, propedeutico all’iscrizione all’Oam (Organismo degli Agenti e Mediatori). E ripartirà a settembre con una seconda edizione a Cagliari.
Money360, che conta oggi 101 collaboratori, ha inoltre avviato nuove partnership con istituti di credito territoriali per andare incontro alle esigenze dei propri clienti. Ha perciò sottoscritto un accordo con Banca di Asti e Biver Banca (entrambe gruppo Cassa di Risparmio di Asti) e a maggio un’intesa con Banca di Credito Popolare Torre del Greco.

Più Mutui Casa ha raggiunto i 250 collaboratori

Più Mutui Casa LogoA metà giugno Più Mutui Casa, la società di intermediazione creditizia del gruppo Tempocasa, ha raggiunto quota 250 collaboratori. Il presidente Carlo Chidini, in occasione dell’annuncio, ha parlato di un traguardo che sembrava un miraggio all’inizio del percorso e che oggi rappresenta invece il punto di partenza per arrivare a 300 collaboratori entro la fine del 2022. “Sono ormai otto anni che scriviamo costantemente record su record. E siamo orgogliosi di fare parte di gruppo Tempocasa, che per noi è l’azienda più straordinaria che esista. Continueremo lungo il percorso tracciato più affamati e determinati che mai”, ha dichiarato.

Premia Finance si è quotata in Borsa

PremiaFinance | SimplyBiz VisibilityPer estendere il proprio business e radicarsi sempre più sul territorio italiano, lo scorso 26 aprile Premia Finance ha fatto il suo debutto ufficiale nella Borsa Italiana con il collocamento di 366.000 azioni ordinarie di nuova emissione derivanti dall’aumento di capitale, per un controvalore di circa 1,1 milioni di euro, rivolto a investitori istituzionali e professionali. Il flottante della società al momento dell’ammissione è stato pari al 10,04% del capitale sociale ed è stato ripartito tra 5 investitori istituzionali. Nell’ambito dell’Ipo, l’azionista unico Premia Holding e la società hanno assunto un impegno di lockup per 18 mesi.
A fine luglio, a tre mesi dall’operazione, la società di mediazione creditizia guidata da Gaetano Nardo ha annunciato di continuare senza sosta la propria strategia di ampliamento, che punta sull’apertura a costo zero di nuove agenzie a marchio e sulla formazione dei nuovi collaboratori.

Prestitosì Finance: 200 credit advisor e lezioni di business

Prestitosì, logoProsegue l’espansione sul territorio nazionale di Prestitosì Finance, che conta oltre 200 credit advisor, 9 filiali dirette e 84 agency a marchio esclusivo. La società di mediazione creditizia guidata da Vincenzo Barba nel 2021 ha messo al centro le persone, considerandole il motore che ha consentito l’evoluzione e il raggiungimento di risultati al di sopra della media. Dopo aver distribuito oltre 150.000 euro di premi alla rete di collaboratori, Prestitosì Finance ha avviato a giugno un percorso di formazione professionale per potenziare le conoscenze e le abilità dei propri consulenti. Denominato ‘Lezioni di business di performance strategies’, il progetto prevede sessioni formative su leadership, strategia e innovazione nei mesi di settembre e ottobre.

We Unit: business in crescita del 17,3%, nuova rete corporate e rilancio di TeleMutuo

Il business in aumento del 17,3% nel I semestre e il crescente numero dei collaboratori lasciano presagire un’ulteriore spinta per il business, che potrà raggiungere il +20% a fine anno, eguagliando così le percentuali di sviluppo del 2020. L’annuncio è arrivato a inizio luglio nel corso del “We Never Sleep Meeting” di Roma, quando We Unit ha riunito oltre 80 manager provenienti da tutto il territorio. In questa occasione si è parlato di due importanti risultati: l’inaugurazione di una rete di consulenti specializzati nel corporate e l’acquisizione di Telemutuo, portale di mediazione creditizia. Diretta dal nuovo ingresso Mauro Tavella, la divisione imprese si pone l’obiettivo di affiancare la divisione retail, composta da 400 collaboratori e centrata sui mutui, incrementando le possibilità di cross selling. L’acquisizione di Telemutuo punta invece a moltiplicare i contatti a disposizione dei collaboratori. Per novembre è previsto inoltre il lancio di un nuovo progetto: denominato Superimpresa.it, sarà un mediatore creditizio fintech, partner intermediario di tanti soggetti, per mettere a disposizione dei collaboratori un numero di contatti sempre più consistente.

24 Max: pratiche raccolte più che raddoppiate nel I semestre

24Max LogoNel primo semestre del 2021 i credit specialist di 24Max hanno raccolto 1.267 pratiche di mutuo, per un valore complessivo di 166.200.000 euro, con un aumento del 112% sul 2020. A queste si aggiungono 582 pratiche erogate, per un valore di 73.700.000 euro e un importo medio di 126.600 euro. La rete della società di mediazione creditizia conta 93 consulenti attivi presso corner dedicati in altrettante agenzie di Remax Italia, con una produzione pro capite media di 2.579.000 euro.