Sondaggio congiunturale Banca d’Italia – Tecnoborsa, il mercato delle abitazioni in Italia: ripresa più lenta del previsto

Si è confermata anche nel secondo trimestre del 2009 la fase di debolezza del mercato immobiliare, anche se si sta progressivamente stabilizzando la flessione dei prezzi e del numero di compravendite. Lo fa sapere l’ultimo studio realizzato da Banca d’Italia e Tecnoborsa, che dall’inizio di quest’anno conducono un sondaggio trimestrale su un campione di professionisti del settore per fare il punto sullo stato del mercato residenziale italiano.

Secondo l’analisi, sta rallentando anche il fenomeno delle case rimaste invendute.
Tuttavia, rispetto alle previsioni iniziali degli operatori coinvolti, le valutazioni per il prossimo futuro del mercato immobiliare nelle singole realtà locali sono lievemente peggiorate, correggendo in parte il forte miglioramento evidenziato nel precedente sondaggio. Si confermano positive invece le attese di medio periodo per il mercato nazionale, anche se in misura meno accentuata rispetto al trimestre precedente.

I risultati (e il testo integrale) di questa analisi sono pubblicati sul Supplemento al Bollettino Statistico della Banca d’Italia.

L’iniziativa realizzata da Banca d’Italia e Tecnoborsa mira ad arricchire il patrimonio di informazioni tempestive e sistematiche circa lo stato e le prospettive del settore immobiliare, che negli anni recenti ha assunto un peso rilevante per l’analisi del ciclo economico e delle condizioni finanziarie.

Clicca qui per il testo integrale


 

 

Sondaggio congiunturale Banca d’Italia – Tecnoborsa, il mercato delle abitazioni in Italia: ripresa più lenta del previsto ultima modifica: 2009-09-15T12:28:41+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: