Stabili i tassi medi dei mutui a 30 anni. In lieve calo quelli dei mutui a 15

Per quanto riguarda il tasso dei mutui a 15 anni, nei giorni scorsi il valore medio è sceso a 2,85% rispetto al 2,86 della settimana precedente.

Il basso livello dei tassi sta aiutando il mercato immobiliare: le vendite di case sono in aumento rispetto all’anno passato e il costo contenuto dei finanziamenti offre a singoli e famiglie la possibilità di rinegoziare i prestiti precedentemente contratti, riducendo i propri debiti.

A fronte di ciò, tuttavia, le vendite di abitazioni sono ancora al di sotto del livello considerato “normale”, molte persone continuano ad avere problemi con le rate del mutuo e non possono permettersi di far fronte agli acconti richiesti dalle banche.

 

I tassi dei mutui, sottolineano gli esperti, sono bassi perché il loro andamento tende a seguire quello dei titoli del Tesoro, che in questo momento hanno un rendimento decrescente. Ciò è dovuto al fatto che, con un’economia Usa ancora debole e con molti interrogativi su come l’Europa riuscirà ad uscire dalla sua crisi del debito, gli investitori statunitensi si sono concentrati sui titoli del Tesoro, considerati sicuri. Questo incremento della domanda ha ovviamente ridotto il loro valore, con una conseguente riduzione dei tassi sui finanziamenti immobiliari.

 


Stabili i tassi medi dei mutui a 30 anni. In lieve calo quelli dei mutui a 15 ultima modifica: 2012-09-14T09:10:11+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: