Supermoney: assicurazioni, fallisce il risarcimento diretto

Sono i dati rilanciati da Supermoney.eu, il portale che consente di mettere a confronto prodotti e servizi non solo assicurativi, ad approfondire l’argomento. “La situazione attuale evidenzia come le compagnie assicurative dovranno prestare sempre più attenzione ai prodotti offerti ai propri clienti e soprattutto garantire qualità del servizio – spiega Bruno Iambrenghi, business development manager della società -. E gli utenti devono utilizzare tutti i mezzi disponibili per scegliere la compagnia più adatta alle proprie esigenze”.

Il confronto con l’Europa

In Italia i premi rc auto costano in media il 58% in più rispetto al resto d’Europa. I dati riportati da Supermoney vengono dalla stessa Ania, l’Associazione nazionale imprese assicuratrici. Il nostro Paese ha inoltre fatto registrare gli aumenti maggiori: tra maggio 2009 e maggio si sono registrati rincari del 7,3%, a fronte del 5,2% dell’Area Euro, un rialzo che ha portato gli italiani a spendere ben 388 milioni in più rispetto alla media Europea.

Le azioni di Isvap e Corte Costituzionale

Supemoney cita inoltre le azioni dell’Isvap (l’organo di controllo delle assicurazioni), che ha multato diverse compagnie per scorrettezza nei procedimenti liquidativi. E la pronuncia della la Corte Costituzionale che, con la sentenza n.180/2009 e l’ordinanza n.154 del 26 aprile 2010, si è espressa contro il risarcimento diretto, proprio perché afferma di essere a favore della libera scelta da parte dei cittadini per i danni in caso di incidente automobilistico.

Le proposte delle associazioni

L’aumento delle assicurazioni, secondo quanto riportato sul portale, è inoltre stato denunciato anche dalle associazioni Cna, Confartigianato e Casartigiani che hanno proposto un disegno di legge nel quale chiedono apposite modifiche al Codice di risarcimento diretto delle assicurazioni. La richiesta è quella di prevedere la possibilità, per i cittadini, di scegliere la procedura del risarcimento diretto sia nella fase giudiziale che in quella stragiudiziale, o di richiedere l’indennizzo all’assicurazione del responsabile del danno, oltre a richiedere la riparazione gratuita della propria auto, scegliendo l’officina o il carrozziere di fiducia. La proposta di legge è stata presentata al Senato.

Per maggiori informazioni: http://assicurazioni.ssupermoney.eu/confronto/assicurazione-auto.aspx

Supermoney: assicurazioni, fallisce il risarcimento diretto ultima modifica: 2010-07-26T06:53:50+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: