Swiss Re International Se segnalato tentata commercializzazione di polizze fideiussorie contraffate

L’impresa di assicurazione Swiss Re International Se ha segnalato la tentata commercializzazione in Italia di polizze fideiussorie contraffate intestate a proprio nome. Ne ha dato notizia oggi l’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni (Ivass).

Swiss Re International Se è un’impresa con sede in Lussemburgo (2, Rue Edward Steichen, L-2540 Lussemburgo), sottoposta alla vigilanza della Autorità del Paese di origine (CAA- Commissariat aux Assurances) e abilitata ad operare in Italia sia in regime di stabilimento (cioè con una sede stabile in Via dei Mercanti n. 12 a, 20121 Milano), sia in regime di libera prestazione di servizi (ossia senza una sede stabile) anche nel ramo danni 15 – cauzione, nell’ambito del quale rientra il rilascio di polizze fideiussorie.

Per la verifica della genuinità delle polizze, l’impresa ha messo a disposizione il seguente recapito: [email protected].

L’Ivass raccomanda di adottare le opportune cautele nella valutazione di offerte assicurative e consiglia ai consumatori di controllare, prima del pagamento del premio, che i preventivi ed i contratti siano riferibili ad imprese ed intermediari regolarmente autorizzati e di consultare sul sito www.ivass.it gli elenchi delle imprese italiane ed estere ammesse ad operare in
Italia (elenchi generali ed elenchi specifici per la r. c. auto, italiane ed estere); il Registro unico degli intermediari assicurativi (Rui) e l’Elenco degli intermediari dell’Unione Europea; l’elenco degli avvisi relativi ai Casi di contraffazione, Società non autorizzate e Siti internet non conformi alla disciplina sull’intermediazione.

Per ogni assistenza è possibile rivolgersi al contact center consumatori dell’Ivass al numero verde 800-486661 dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 14:30.