Taverna, Fimaa: “Preoccupati per il rischio di allungamento del periodo di preammortamento fino a 10 anni”

Fimaa Logo“Dopo l’ingresso di alcuni istituiti di credito nel comparto immobiliare proprio uno di questi, secondo quanto anticipato ieri da Monitorimmobiliare, pare si stia organizzando per aumentare il periodo di preammortamento dei mutui fino a 10 anni. Se ciò trovasse conferma si tratterrebbe dell’ennesimo espediente verso una speculazione finanziaria che lascia seri dubbi sui vantaggi per i cittadini/consumatori che intendano avvalersene”. Così  Santino Taverna, presidente nazionale della Fimaa, Federazione italiana mediatori agenti d’affari.

“Da una parte la Banca centrale europea, attraverso il quantitative easing, eroga denaro agli istituti di credito a tassi agevolati per incoraggiare la ripresa economica – ha aggiunto Taverna –. Dall’altra gli stessi istituti, sfruttano a proprio vantaggio l’azione lodevole della Bce, elaborando strategie per fare maggior cassa sulle spalle del cliente/consumatore. Se le indiscrezioni trovassero conferma si tratterebbe, a nostro parere, di un’ulteriore attività speculativa a vantaggio della banca che innesca molteplici interrogativi sui reali vantaggi per i cittadini in generale ed il mercato immobiliare in particolare. Se dovesse realizzarsi tale ipotesi, come Federazione ci si attiverà per sensibilizzare i rischi innescati da una simile procedura che al momento non lascia trasparire, se non a caro prezzo, opportunità per i consumatori”.

 

Taverna, Fimaa: “Preoccupati per il rischio di allungamento del periodo di preammortamento fino a 10 anni” ultima modifica: 2016-04-01T19:39:57+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: