Tecnocasa, focus su Como e Varese. Come sta il mercato immobiliare


Como
Nei primi sei mesi del 2011 le quotazioni delle abitazioni di Como hanno segnalato una diminuzione dell’1,1%
. Nelle zone centrali i valori hanno subito una leggera flessione. Si registra inoltre una contrazione della domanda di acquisto e un aumento della domanda di immobili in affitto. A muoversi sul mercato in questo periodo sono stati soprattutto acquirenti alla ricerca della prima casa, indirizzati su bilocali e trilocali. Chi acquista per investimento impiega capitali che vanno da 150 a 250 mila euro per acquistare dei bilocali che si affittano a prezzi di 600-900 euro al mese. Le abitazioni all’interno delle mura risalgono al XVI secolo e ristrutturate si valutano a prezzi superiori a 4500 euro al mq per toccare punte di 6000 euro al mq per le soluzioni dotate anche di vista lago e posizionate nelle vicinanze del lungo lago. All’esterno delle mura ci sono abitazioni degli anni ‘60 le cui quotazioni, in buono stato, oscillano da 2500 a 4000 euro al mq. Da segnalare che vanno avanti i lavori per l’ultimazione del recupero dell’area nelle vicinanze di Villa Olmo dove sorgeranno alcune palazzine immesse sul mercato a quotazioni di 4000-5000 euro al mq.
A ridosso del centro e della montagna in direzione di Brunate sorge la frazione di Garzola che si caratterizza per la vista panoramica sulla città e sul lago ed è composta soprattutto da case indipendenti. Un buon usato si tratta a prezzi medi di 2200 euro al mq. Un’altra frazione apprezzata soprattutto da coloro che cercano la tranquillità ed il verde e che desiderano acquistare un immobile a prezzi accessibili è quella di Camnago Volta, a soli pochi chilometri dal centro di città e con prezzi più accessibili. La zona offre soluzioni indipendente e semindipendente, in parte minore, piccoli contesti condominiali. Un appartamento in buone condizioni costa intorno a 1800 euro al mq. Sul mercato degli affitti si registra una buona domanda da parte di coloro che non riescono ad accedere al mercato del credito.
Varese
Stabili le quotazioni delle abitazioni nei primi sei mesi del 2011
. Si segnala una lieve ripresa delle compravendite, in particolare per le abitazioni di piccolo taglio su cui investire cifre medie di 80-100 mila euro che nei semestri precedenti erano state poco richieste. Ad acquistarli sono stati prevalentemente giovani coppie ed immigrati che hanno optato per le zone popolari della città, tra cui San Fermo e Valle Olona dove prevalgono le abitazioni ex Aler ed ex Iacp che, in buone condizioni, si vendono a prezzi medi che vanno da 1000 a 1400 euro al mq. Ad acquistarli sono prevalentemente persone residenti nel quartiere.
Sono presenti anche delle nuove costruzioni che si scambiano a prezzi medi di 1800-2000 euro al mq. La tipologia più compravenduta è stato il trilocale su cui investire cifre medie di 150 mila euro. I quartieri più apprezzati da coloro che cercano casa a Varese sono stati Brunella, Casbeno e le zone centrali. Nel centro della città l’offerta abitativa spazia dalle soluzioni d’epoca in corti costruite a partire dal XVI secolo e palazzine realizzate nei primi anni del 1900. Le zone più “in” ed anche più elevate come quotazioni sono quelle che si sviluppano intorno a corso Matteotti, via Zara e via Cavour dove per una soluzione ristrutturata si spendono mediamente intorno a 2500 euro al mq con punte di 3000 euro al mq per i piccoli tagli. Brunella è un quartiere a ridosso del centro storico verso Masnago apprezzato per la presenza di aree verdi, servizi e condomini degli anni ‘70. Per una soluzione usata in buone condizioni si spendono mediamente 2200 euro al mq. Sono sempre molto apprezzate in questa zona  le tipologie con vista sul lago. Un appartamento vista lago nell’area di via Piemonte, via Cantoreggio e via Vela, ha un prezzo compreso tra 2200 e 2500 euro al mq se ben ristrutturato, mentre il costo sale a  3000-3400 euro al mq se l’appartamento è nuovo.

Tecnocasa, focus su Como e Varese. Come sta il mercato immobiliare ultima modifica: 2012-01-17T12:38:22+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: