Ubi Banca presenta un mutuo e un finanziamento per start up pensati per i giovani

“Oggi le nuove generazioni sono in gran parte precarie – ha spiegato il consigliere delegato Victor Massiah – e un gruppo come il nostro che vuole fare ‘banca per bene’ deve pensare anche al loro futuro. Ci stiamo evidentemente prendendo dei rischi. Bisogna accettare che ci sono dei momenti nell’economia in cui i parametri sono cambiati in modo strutturale”.

L’iniziativa si chiama “Mutuo casa giovani coppie 2013”, è finalizzata all’acquisto della prima casa e si caratterizza per un rapporto massimo tra rata e reddito del 35% e per un rapporto tra mutuo e un loan to value che può arrivare a coprire fino all’80% del valore di perizia. Tre le tipologie di tasso: fisso, variabile e variabile con cap. L’importo massimo erogabile è di 500.000 euro.

“In Italia vivono 1,4 milioni di giovani tra i 25 e i 39 anni d’età con contratto atipico”, ha segnalato Rossella Leidi, vice direttore generale di Ubi Banca. “Il mutuo che proponiamo è rivolto a coppie in cui entrambi i partner non abbiamo ancora compiuto 40 anni e lavorino al momento della richiesta del mutuo”. Inoltre devono aver lavorato per almeno 18 mesi nei precedenti 24, anche in maniera non continuativa. Previsti due periodi di sospensione della rata fino a 12 mesi, per un massimo di 24 mesi di allungamento complessivo del rimborso.

Per quanto riguarda il finanziamento a condizioni agevolate per le start up, il credito potrà avere durata variabile da un minimo di 18 a un massimo di 60 mesi e consentirà di ottenere fino a 50.000 euro in un’unica soluzione da impiegare per le spese di avviamento, per piccoli investimenti produttivi e per assunzione di personale. E si potrà cominciare a restituire il denaro dopo il primo anno.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Ubi Banca presenta un mutuo e un finanziamento per start up pensati per i giovani ultima modifica: 2013-05-10T11:44:53+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: