Umberto Redaelli, responsabile cessione quinto e prestiti personali Avvera: “Il 2020 sarà dedicato a intercettare nuovi clienti”

246

Redaelli, Avvera 2Ha alle spalle una pluriennale esperienza nel settore del credito al consumo, nel credito finalizzato, nei prestiti personali e nella cessione del quinto. È entrato in Credem nel 2011 e dall’ottobre del 2019 è passato ad Avvera, nella quale ricopre da gennaio la carica di responsabile della direzione cessione del quinto e prestiti personali. Umberto Redaelli ha risposto ad alcune delle nostre domande sul suo nuovo incarico e sui progetti in cantiere della società per cui lavora.

Che risultati ha raggiunto Avvera nel 2019 nelle cessioni del quinto e nei prestiti personali?
Il 2019 è stato un anno importante, che ha segnato per noi l’inizio di una nuova avventura nella quale stiamo investendo moltissimo e dalla quale ci aspettiamo molte soddisfazioni. Per quanto riguarda la cessione del quinto, l’impegno riversato in Avvera ci ha permesso di raggiungere la stessa produzione del 2018, con circa 53,6 milioni di montante, mentre per quanto riguarda i prestiti personali si tratta di un business in fase di start up e ovviamente i numeri non sono particolarmente indicativi, considerando che siamo entrati a pieno regime nella parte finale dell’anno, superando comunque oltre un milione di euro di finanziato.

Che obiettivi avete per il 2020?
Riprendere la crescita a doppia cifra della cessione del quinto e dare continuità all’erogazione dei prestiti personali sono le due condizioni fondamentali da cui partire nel 2020. Avvera è una società multiprodotto con una qualità intrinseca molto alta che permette alla rete di agenti una crescita con prospettive veramente ottimistiche.

Come si muoverà Avvera nel prossimo futuro sul versante cessioni del quinto e dei prestiti personali?
I nostri  processi sono ogni giorno sempre più performanti: non solo siamo al passo col mercato ma riusciamo a essere  innovativi, con una particolare attenzione ai nostri clienti che sono sempre più esigenti. Tutto questo viene messo a disposizione dei nostri agenti, così da garantire supporto continuo e costante aggiornamento a tutta la rete.

In quale direzione si muoverà il mercato della cessione del quinto?
Il mercato della cessione del quinto è ancora in forte crescita, i tassi sono bassi e la proposizione sempre più in linea con quanto auspicato dal regolatore. Il 2020 è un anno che, grazie a queste tre peculiarità, diventa interessante per riuscire a intercettare quei clienti che ad oggi hanno sempre preferito altre forme di finanziamento.