UniCredit apre in Cina nuova filiale a Guangzhou

UniCredit ha ricevuto dalla China Banking Regulatory Commission (CBRC) l’autorizzazione a trasformare il proprio ufficio di rappresentanza a Guangzhou in una filiale bancaria, che va ad aggiungersi a quella di Shanghai e all’ufficio di rappresentanza a Beijing.
L’amministratore delegato di UniCredit, Federico Ghizzoni, ha inaugurato la filiale.

UniCredit opera in Cina da 30 anni e con questa nuova filiale bancaria rafforza il suo ruolo di supporto allo sviluppo internazionale delle imprese. Conoscenza del mercato locale, un team di 50 professionisti di matrice sia europea che locale, oltre alla disponibilità di China Desk1 nei principali paesi dove il Gruppo è presente, sono i punti di forza che UniCredit può offrire a chi intende operare nel paese asiatico.

La nuova filiale di Guangzhou, in linea con le normative locali, offrirà inizialmente servizi in valuta straniera come depositi, prestiti a breve, medio e lungo termine; anticipo e sconto fatture; compravendita di titoli di stato, obbligazioni e altri titoli finanziari diversi dalle azioni prezzati in valuta estera, lettere di credito e garanzie, regolamenti domestici e internazionali, compravendita di valuta estera in conto proprio o terzi, prestiti interbancari, controlli di credito e servizi di consulenza.

La responsabilità della nuova filiale è stata affidata a Jonathan Lin, manager con una consolidata esperienza nel settore finanziario maturata in realtà e istituzioni internazionali, che negli ultimi due anni ha lavorato nella filiale UniCredit di Shanghai.

Guangzhou è il capoluogo della provincia sud-orientale del Guangdong che, con 100 milioni di abitanti e un PIL 2010 di 655 miliardi di dollari è largamente la prima e più sviluppata provincia del paese asiatico, caratterizzata da tassi di crescita medi del reddito disponibile e della spesa che nell’ultimo triennio sono stati superiori al 10 per cento.

Abbiamo investito e stiamo investendo molto per essere presenti in modo significativo in Cina, per supportare i nostri clienti ed essere il loro partner di riferimento” ha commentato Federico Ghizzoni, Ad di UniCredit. “Con un potenziale di 500 milioni di consumatori, la Cina rappresenta il Paese più attraente e allo stesso tempo più complesso da avvicinare per le imprese europee. Molti nostri clienti europei sono già attivi in Cina, sia con piattaforme produttive che con strutture commerciali. Soprattutto in questa fase critica dell’economia, l’internazionalizzazione rappresenta una grande opportunità per le imprese. E il nostro gruppo è al fianco delle imprese, siano esse di grandi dimensioni o Pmi, che già operano o intendono entrare in nuovi mercati”.

Attualmente sono più di 400 i clienti supportati dalle strutture di UniCredit in Cina, con servizi su misura tra cui l’advisory, in particolare in materia di legislazione locale.

Oltre che a Guangzhou, UniCredit opera nel paese asiatico anche con la filiale di Shanghai, aperta nel 1996, che offre alle imprese una vasta gamma di prodotti e servizi, quali depositi e finanziamenti in valuta locale e in valuta estera, credito, servizi di Global Transaction Banking e operazioni su valute.

Inoltre è molto attivo l’ufficio di rappresentanza a Beijing, aperto dal 1982, che fornisce consulenza a 360 gradi alla clientela e rappresenta un consolidato punto di riferimento per chi si avvicina al mercato cinese per la prima volta.

UniCredit si posiziona come una delle banche commerciali europee più solide, con un business diversificato nell’ambito dei servizi finanziari.

La client offer del Corporate and Investment Banking di UniCredit si focalizza in particolare su tre pilastri:
? Corporate Banking e Servizi Transazionali;
? Finanza Strutturata, Mercati dei Capitali e Prodotti di investimento;
? Accesso all’Europa Occidentale, Centrale e Orientale.

Grazie alle sua rete, una delle più grandi in Europa con le sue circa 10.000 filiali, può supportare le imprese cinesi che operano o hanno intenzione di sviluppare le loro attività nel continente europeo.

UniCredit apre in Cina nuova filiale a Guangzhou ultima modifica: 2012-02-15T16:54:36+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: