UniCredit, concluso l’aumento di capitale da 7,5 miliardi di euro

Soddisfatto l’amministratore delegato del gruppo Federico Ghizzoni: “Un Core Tier 1 del 10,35% – ha dichiarato – ci permette di essere la banca più capitalizzata d’Italia e tra le prime in Europa. Inoltre UniCredit è in linea con le disposizioni di Basilea 3, con le richieste addizionali per le istituzioni finanziarie di importanza sistemica e con quelle dell’Eba”.

“Siamo soddisfatti – ha aggiunto –  per la diversificazione geografica con cui è avvenuto. Il fondo statunitense Capital Research ha ottenuto una quota superiore del 5%: adesso starà a noi creare quelle condizioni che possano permettere, sia a questo che ad altri fondi Usa, un investimento di lungo periodo“.

Il consiglio di amministrazione, inoltre, ha nominato Helga Jung membro del board di Allianz, al posto di Enrico Cucchiani, arrivato a Intesa SanPaolo come amministratore delegato. Sempre il cda ha anche preso atto della decisione di Carlo Pesenti di dimettersi dalla carica di consigliere della banca e membro del comitato di remunerazione. Pesenti ha deciso di dimettersi in seguito all’entrata in vigore della legge 214/2011 e dei contenuti dell’articolo 36 della norma. Infine sono stati nominati membri del comitato remunerazione Vincenzo Calandra Buonaura e Anthony Wyand, consiglieri non esecutivi e indipendenti.

UniCredit, concluso l’aumento di capitale da 7,5 miliardi di euro ultima modifica: 2012-02-02T09:20:49+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: