UniCredit Consumer Day, si rinnova la collaborazione con i consumatori

Grazie al  nuovo accordo quadro (2012-2014) UniCredit e 12 associazioni dei consumatori hanno rinnovato il loro impegno ad occuparsi congiuntamente dei temi legati alla trasparenza e alla semplificazione, all’educazione finanziaria, all’inclusione finanziaria nei territori e alla conciliazione paritetica, attraverso le attività  svolte in 4 cantieri di lavoro permanenti.

La collaborazione tra UniCredit e le associazioni dei consumatori (Adiconsum, Adoc, Assoutenti, Casa del Consumatore, CittadinazAttiva, Codacons, Confconsumatori, Federconsumatori,  Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unione Nazionale Consumatori) ha radici lontane: nel 2008 presero il via i primi progetti sperimentali legati all’educazione bancaria e finanziaria per passare in seguito a una fase di consolidamento con l’avvio di 4 cantieri di lavoro permanenti congiunti. Attraverso questi ultimi sono stati raggiunti numerosi risultati alcuni dei quali legati in particolare al tema della trasparenza e della semplificazione: sono stati redatti 5 decaloghi contenenti le informazioni essenziali su come scegliere i prodotti bancari e finanziari di base, sono stati semplificati alcuni contratti sia nel linguaggio che nei contenuti.

“La nostra banca, assieme alle Associazioni dei Consumatori, in quanto “soggetti responsabili” di un Paese che deve crescere per mezzo di iniziative costruttive, deve mostrare la capacità di creare nuove sinergie volte a orientare positivamente il senso di sfiducia e smarrimento dei consumatori. E’ necessario quindi lavorare insieme per contenere il crescente fenomeno di auto esclusione finanziaria che sta ulteriormente aggravando la condizione delle famiglie. Il senso di smarrimento e sfiducia diffusi è al contempo effetto e concausa della crisi che stiamo vivendo. Ripristinare la fiducia non può essere solo compito principale dello Stato o dell’Europa, anche i singoli cittadini e le rappresentanze devono svolgere un ruolo molto concreto”, ha dichiarato il direttore renerale, Roberto Nicastro, nel corso dell’UniCredit Consumer Day, l’evento nazionale che ha fatto da sfondo alla firma del nuovo Accordo Quadro.

“UniCredit crede fortemente al valore aggiunto che la collaborazione costruttiva con le Associazioni dei Consumatori possa portare ai clienti/consumatori, e sottolineo la forte ’attenzione interna verso le attività ed i risultati conseguiti dai 4 cantieri di lavoro. Il riconoscimento del nostro commitment è tangibile, e infatti, dopo una prima fase progettuale, con la sigla di questo terzo Accordo Quadro, la partnership con le Associazioni è entrata nei processi organizzativi della Banca come attività consolidata e stabile”, ha aggiunto Paolo Fiorentino, vice direttore generale.

UniCredit ha confermato inoltre, insieme alle Associazioni, il proprio impegno nel voler essere realmente vicina ai territori anche attraverso la realizzazione degli “UniCredit Territorial Consumer Day”, 10 incontri cui hanno partecipato le figure chiave del territorio di UniCredit e delle AACC per attivare un network di circa 620 referenti locali che rappresentano un ulteriore supporto per  raccogliere le esigenze del territorio e risolvere rapidamente eventuali criticità dei clienti/consumatori.

Leggi il comunicato

UniCredit Consumer Day, si rinnova la collaborazione con i consumatori ultima modifica: 2012-07-12T22:00:00+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: