Unicredit, firmato accordo con i sindacati su 3.900 esuberi

Unicredit LogoUnicredit ha raggiunto l’accordo con i sindacati sui 3.900 esuberi previsti in Italia dal piano “Transform 2019”.

“Con l’intesa definita si completa, in modo positivo e socialmente responsabile, la fase di negoziati con le organizzazioni sindacali dei Paesi (Italia, Germania e Austria) nei quali il piano strategico della banca prevede riduzioni di personale – scrive la banca in una nota –. Sulla base di questi accordi, l’attuazione di quanto previsto dal piano per gli assetti occupazionali del Gruppo è definita e certa”.

L’accordo con i sindacati in Italia “permette all’azienda di definire un equilibrio positivo tra la necessità di gestire l’uscita del personale nel corso dei prossimi 3 anni e quella di investire nel livello di coinvolgimento e motivazione del personale. Gli esuberi saranno gestiti con piani di pre-pensionamento, su base volontaria, attraverso l’accesso al Fondo di solidarietà del settore finanziario. Per garantire un ricambio generazionale, Unicredit si impegna ad assumere 1.300 giovani durante i prossimi 3 anni. Verrà introdotto un nuovo comitato misto sperimentale con le Organizzazioni Sindacali in materia di “organizzazione del lavoro” per monitorare l’attuazione e l’impatto del nuovo piano industriale sul modello operativo della banca”.

L’accordo prevede anche la riorganizzazione dell’offerta welfare corrente attraverso la fusione dei fondi pensione del Gruppo in Italia (“fondi di Capitalizzazione Individuale”), la revisione dei centri ricreativi esistenti (Cral), l’arricchimento dell’assicurazione sanitaria e l’introduzione di una nuova copertura assicurativa per proteggere i dipendenti in caso di invalidità a causa di malattia. È stata altresì data disponibilità a definire insieme ai sindacati nuove politiche di equilibrio vita/lavoro ed è stato delineato un nuovo quadro di percorso di carriera per i ruoli principali della Banca Commerciale.

“A fronte del raggiungimento degli obiettivi dell’accordo di riduzione del personale – conclude la nota – Unicredit si è impegnata a non attivare ulteriori piani di esuberi nel periodo 2017/2019, anche al fine di creare nel personale senso di stabilità e fiducia”.

Unicredit, firmato accordo con i sindacati su 3.900 esuberi ultima modifica: 2017-02-07T14:24:51+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: