Unicredit, l’assemblea degli azionisti approva il bilancio 2018. Utile netto in aumento del 7,7%

258

Unicredit LogoL’assemblea degli azioni di Unicredit ha approvato il bilancio 2018. I soci hanno anche nominato il collegio sindacale e confermato in cda Elena Carletti, precedentemente cooptata al posto di Andrea Sironi. Approvata anche un’operazione di acquisto e disposizione di azioni proprie finalizzata al delisting dei titoli Unicredit dalla Borsa di Varsavia.

Unicredit ha completato con successo il secondo anno di Transform 2019, con una performance da record che ha permesso di raggiungere i risultati migliori dell’ultimo decennio, spiega una nota della società. Unicredit ha raggiunto e superato gli obiettivi stabiliti per il 2018 dimostrando che il piano Transform 2019 è la base di partenza per confermare il ruolo di Unicredit come banca paneuropea vincente.

L’utile netto rettificato si è attestato a 3,9 miliardi di euro, in aumento del 7,7 per cento rispetto al 2017 rettificato e con un RoTE rettificato all’ 8,0 per cento. La trasformazione del modello operativo è in anticipo rispetto ai tempi previsti. Il CET1 ratio fully loaded si è attestato al 12,07% a fine anno. La strategia di lungo termine di Unicredit è quella di essere e rimanere una banca commerciale Pan Europea semplice e di successo, con un CIB pienamente integrato e una rete unica in Europa Occidentale e Centro-Orientale messa a disposizione della nostra vasta clientela. Anche nel 2019 UniCredit continuerà a progredire in modo positivo nella trasformazione del Gruppo per assicurare che “One Bank, One UniCredit” si confermi una vera banca paneuropea vincente.

Destinazione dell’utile di esercizio 2018
L’assemblea degli azionisti, richiamate le determinazioni assunte in sede di approvazione del Bilancio di Unicredit s.p.a. al 31 dicembre 2018, sulla base del risultato d’esercizio 2018 pari ad euro 2.458.163.163,96, ha deliberato di ripartire l’utile come segue:
– ai soci titolari di azioni ordinarie un dividendo unitario di 0,27 euro per ogni azione in
circolazione, avente diritto al pagamento del dividendo alla data prevista di godimento;
– al Fondo erogazioni liberali da utilizzare per iniziative sociali, di beneficienza e culturali a favore di UniCredit Foundation per un importo pari ad euro 4.000.000,00;
– alla riserva connessa al Sistema di incentivazione a medio termine per il personale di Gruppo, per un importo pari ad euro 54.512.183,00;
– alla Riserva statutaria per il residuo importo.

Il Dividendo sarà messo in pagamento, in conformità alle norme di legge e regolamentari applicabili, il giorno 25 aprile 2019, con data di “stacco” (cedola n° 4) il giorno 23 aprile, tramite gli Intermediari aderenti al sistema di gestione accentrata Monte Titoli. Ai sensi dell’art. 83-terdecies del D.Lgs n. 58/1998, saranno legittimati a percepire il dividendo coloro che risulteranno azionisti in base alle evidenze dei conti relative al termine della giornata contabile del 24 aprile 2019.