Unicredit Leasing, cartolarizzati crediti per 1,3 miliardi

Unicredit LeasingUnicredit Leasing ha portato a termine un’operazione di cartolarizzazione di crediti originati da contratti di leasing per un importo complessivo pari a circa 1,3 miliardi di euro. Questa emissione, informa una nota, rappresenta la tredicesima operazione di cartolarizzazione di leasing (incluse quelle effettuate dalla ex Fineco Leasing), la nona riguardante tale classe di assets, collocata presso investitori istituzionali, nonché la prima operazione pubblica sul mercato italiano delle ABS dall’inizio della crisi, originata UniCredit Leasing, leader in Italia e in Europa per quanto riguarda questa tipologia di strumenti.

L’operazione riguarda crediti performing originati da canoni di leasing ceduti alla società veicolo Locat SV Srl (l’emittente) e vede il coinvolgimento della Banca Europea degli Investimenti, di KFW e di Société Générale in qualità di investitori e del Fondo Europeo degli Investimenti in qualità di garante della Classe A1 senior acquistata da KFW.

Per UniCredit tale operazione rappresenta una ottima opportunità di funding, sia in termini economici che di diversificazione delle fonti di finanziamento e della base degli investitori. Si inquadra nelle iniziative che la Banca Europea degli Investimenti e il controllato Fondo Europeo degli Investimenti pongono in essere a sostegno delle piccole e medie imprese italiane.

Le risorse ottenute, infatti, verranno utilizzate da UniCredit Leasing per ulteriori finanziamenti alle piccole e medie imprese italiane a condizioni agevolate.

La strutturazione dell’operazione è stata curata da UniCredit Bank AG, in qualità di Sole Arranger, e da Clifford Chance, in qualità di legale dell’operazione.

I titoli, emessi nella forma di Partly Paid Notes, hanno le seguenti caratteristiche:

Classe A1: € 90 milioni, rating   AA+ (sf) /A2 (sf) , rispettivamente assegnati da Fitch Ratings e Moody’s Investor Services, vita media attesa 2,7 anni, acquistata da KFW e garantita dal Fondo Europeo degli Investimenti

Classe A2: € 400 milioni, rating   AA+ (sf) /A2 (sf) rispettivamente assegnati da Fitch Ratings e Moody’s Investor Services, vita media attesa 3,6 anni, sottoscritta dalla Banca Europea degli Investimenti

Classe A3: € 225 milioni, rating  AA+ (sf) /A2 (sf) rispettivamente assegnati da Fitch Ratings e Moody’s Investor Services, vita media attesa 3,6 anni, sottoscritta da Société Générale Capital Market Finance S.A. (gruppo Société Générale) e UniCredit SpA

Classe B junior: € 585 milioni, senza rating sottoscritta da UniCredit Leasing

I titoli, con scadenza legale dicembre 2036, saranno quotati presso l’Irish Stock Exchange.

Leggi il comunicato

Unicredit Leasing, cartolarizzati crediti per 1,3 miliardi ultima modifica: 2014-09-17T10:43:49+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: