Unicredit: nel primo trimestre utile netto di 712 milioni di euro, in crescita del 58,8%

Unicredit LogoNel primo trimestre dell’anno Unicredit ha ottenuto un utile netto di 712 milioni di euro, in crescita del 58,8% rispetto a un anno prima. Il Rote si attesta al 7%. Riferito alla ‘core bank’, l’utile netto sale a 1 miliardo di euro, si legge in una nota.

Per la prima volta dall’inizio della crisi si registra un calo dei crediti deteriorati lordi per 1,1 miliardi (-1,3% rispetto al precedente trimestre), con un tasso di copertura confermato al 52,4%. La riduzione del portafoglio ‘non core’ “procede in modo soddisfacente” con crediti lordi in calo a 83,6 miliardi (-2 miliardi rispetto al trimestre precedente).

Dal punto di vista patrimoniale il CET1 secondo Basilea “fully loaded” si attesta al 9,5%.

Nel comunicato il Ceo Federico Ghizzoni afferma che “l’obiettivo di utile netto intorno a 2 miliardi è più vicino”.

Nel quarto trimestre il risultato era stato negativo (15 miliardi di euro di rosso), mentre il primo trimestre del 2013 aveva visto un profitto di 449 milioni. Il fatturato del periodo gennaio-marzo 2013 si è attestato a 5 miliardi d 580 milioni di euro, un dato che si confronta con i €6 miliardi e 10 milioni dell’anno prima.

Nel quarto trimestre, che ha visto una delle perdite più massicce mai registrate da una banca in Europa, ha accantonato 9 miliardi e 300 milioni di euro per coprire prestiti inesigibili e ha dovuto fare i conti con una perdita di valore da €9 miliardi e 300 milioni per una serie di acquisti fatti in passato per espandere le proprie attività all’estero.

Gli analisti si attendevano un net interest income in rialzo a 3,147 miliardi di euro, rispetto ai 3,057 miliardi del primo trimestre 2013. Invece i ricavi totali erano visti in calo a 5,731 miliardi da 5,785 miliardi. L’utile operativo, invece, doveva offrire una piccola crescita, passando da 2,209 miliardi a 2,221 miliardi, mentre gli accantonamenti per perdite su crediti in flessione erano previsti in ribasso a 1,125 miliardi da 1,173 miliardi, con un utile netto in lieve rialzo a 540 milioni di euro dai 449 milioni dello stesso periodo del 2013 con un Core Tier 1 del 9,8%. In mattinata ha pubblicato i conti anche la controllata polacca Bank Pekao, che ha riportato un calo dell’utile netto nel primo trimestre, sotto le attese degli analisti.

 

 

Unicredit: nel primo trimestre utile netto di 712 milioni di euro, in crescita del 58,8% ultima modifica: 2014-05-14T10:27:32+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: