UniCredit: al via partnership con Prelios per gestione crediti utp

Unicredit LogoPrelios ha assistito Unicredit nella cessione e cartolarizzazione di un portafoglio di crediti unlikely to pay (utp), prevalentemente dei segmenti corporate e sme, pari a circa 2 miliardi di euro al lordo delle rettifiche, di cui sarà master e special servicer ex lege 130/99. E rappresenterà il partner preferenziale nella gestione dei crediti utp del segmento imprese detenuti da Unicredit: a uno stock iniziale in gestione per l’anno 2022 si aggiungeranno flussi futuri di nuovi crediti utp per i successivi sei anni. Lo prevede un accordo per la gestione specialistica di crediti utp, annunciato lo scorso 29 giugno.

L’accordo con Prelios ha come principale obiettivo la massimizzazione dei rientri in bonis e del conseguente positivo impatto sui clienti della banca, con benefici sull’economia reale e sul tessuto produttivo e sociale italiano. Rappresenta inoltre per Unicredit un importante tassello della strategia di valorizzazione del portafoglio non performing, permettendo al contempo una riduzione dello stock dei crediti deteriorati”, si legge in un comunicato stampa del gruppo bancario.

L’operazione di cartolarizazione, prosegue la nota, permette a Unicredit di conseguire il pieno deconsolidamento contabile del portafoglio nel secondo trimestre 2022 e vede come investitore principale nelle note mezzanine e junior il fondo americano Christofferson, Robb and Company (Crc).

Unicredit è stata assistita da PwC e Deloitte come advisor finanziari, da Chiomenti, BonelliErede e Uniqlegal advisor legali. Prelios è stata assistita da Bain & Company come advisor strategico, Kpmg ed Ey advisor finanziari, Crccd e Linklaters advisor legali.

“La partnership con Prelios rappresenta un deciso passo in avanti nell’affrontare in maniera strutturale le potenziali difficoltà delle imprese italiane post pandemia. Siamo costantemente impegnati a individuare gli strumenti più efficaci per supportare la nostra clientela, favorendone in questo caso il ritorno a migliori performance lungo un percorso di crescita economicamente sostenibile nel tempo” ha commentato Andrea Orcel amministratore delegato di Unicredit.

“La scelta di UniCredit rafforza il nostro posizionamento di leader di mercato nella gestione specialistica di crediti utp – ha affermato Fabrizio Palenzona, presidente del gruppo Prelios -. E ci consente di rendere ancor più incisiva l’azione a supporto dell’economia reale del Paese, contribuendo a riportare in bonis il più grande numero possibile di aziende. Questa è la missione che Prelios vuole continuare a perseguire con sempre maggiore determinazione ed efficienza, collaborando con gli Istituti di Credito e tutti i soggetti coinvolti. Personalmente, ritrovarmi partner della banca che ho contribuito a fondare è motivo di grande orgoglio e di altrettanta responsabilità”.