Unicredit, utili in contrazione del 28,5% nel terzo trimestre

Unicredit Logo ha reso noto di aver chiuso il terzo trimestre 2013 con un utile di 1 miliardo, in calo del 28,5% sullo stesso periodo dello scorso anno. Tra luglio e settembre, spiega una nota, i profitti sono stati di 204 milioni, in linea con il consensus di mercato (203 milioni) ma in calo del 39,1% rispetto ai 335 milioni di un anno prima e del 43,6% rispetto ai 361 milioni del secondo trimestre di quest’anno.

Crescono invece di 5,25 miliardi di euro i finanziamenti erogati. Nei primi 9 mesi dell’anno, si legge nella nota emessa al termine del Cda, i nuovi prestiti a famiglie e aziende sono cresciuti del 15,5% rispetto a un anno fa. In particolare, i nuovi prestiti a medio lungo termine alle imprese sono aumentati del 17,8%, i mutui alle famiglie del 20,6% e i prestiti personali del 9,5%

Nei nove mesi i ricavi si sono ridotti a 18,2 miliardi (-7,1% sul 2012), i costi operativi sono scesi a 11 miliardi (-2,2%) mentre il rapporto costi/ricavi è risalito al 60,6% (+3%). Il margine operativo lordo ha così frenato a 7,2 miliardi (-13,8%) mentre, tra le buone notizie, si registra la discesa degli accantonamenti su crediti, scesi a 4,4 miliardi (-8,7%).

Al 30 settembre il Core tier 1 si è attestato all’11,71%, con un miglioramento di 30 punti rispetto a giugno 2013. Nel trimestre i ricavi sono scesi a 5,7 miliardi (-8,5%), i costi operativi a 3,6 miliardi (-3,0%) mentre il rapporto costi/ricavi si è attesto a 63,1% (+3,6%). Il margine operativo lordo si è ridotto a 2,1 miliardi (-16,7%). Decisa la riduzione degli accantonamenti (-10,6%) a 1,6 miliardi.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi il comunicato

Unicredit, utili in contrazione del 28,5% nel terzo trimestre ultima modifica: 2013-11-12T12:44:18+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: