Unione bancaria europea: la Commissione adotta una proposta di legge sulla vigilianza unica

In base alla proposta, alla Bce sarà affidata la responsabilità della stabilità finanziaria delle banche dei Paesi della Zona Euro; spetterà però all’Eba mettere a punto un regolamento che garantisca ”l’integrità del mercato unico” e assicuri ”coerenza nella supervisione delle banche di tutti i 27 Stati membri dell’Ue”, inclusi quindi quelli al di fuori dell’Eurozona. In questo contesto le authority nazionali avranno il compito di preparare e dare attuazione alle decisioni della Banca centrale europea.

Stando a quanto si legge in una nota diffusa oggi dalla Commissione, le banche dei Paesi Ue non membri dell’Eurozona non saranno soggette ai poteri di monitoraggio della Bce, a meno che gli Stati di appartenenza non presentino un’esplicita richiesta per entrare a far parte del nuovo meccanismo di sorveglianza.

Il presidente della Commissione José Manuel Durão Barroso ha sottolineato che quello compiuto è un “passo importante” e ha invitato l’Europarlamento a dare “la massima priorità” a queste misure legislative, con l’obiettivo di adottarle entro la fine dell’anno e di farle entrare effettivamente in vigore a partire dal primo gennaio 2013.

 


 


Unione bancaria europea: la Commissione adotta una proposta di legge sulla vigilianza unica ultima modifica: 2012-09-12T15:03:00+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: