USA: RE/MAX, prezzi stabili e transazioni -30,2% rispetto al 2009

A causa del rallentamento stagionale della vendita degli immobili, di una imprevedibile quantità di case pignorate e del venire meno dei benefici fiscali, l’andamento delle vendite sono calate di nuovo a ottobre.

In particolare secondo l’indagine RE/MAX, in ottobre in 54 aree metropolitane le vendite hanno subito una diminuzione del 9,8% rispetto al mese di settembre, ma soprattutto un -30,2% rispetto a ottobre 2009.

È comprensibile che le vendite siano sotto rispetto allo stesso periodo del 2009, quando i clienti hanno comprato per avvantaggiarsi dei benefici fiscali – spiega Margaret Kelly, CEO di RE/MAX -. Siamo lieti però che nonostante le oscillazioni di mercato, i prezzi siano stabili e confidiamo durante l’inverno in un ritorno alla normalità con una ripresa in primavera”.

Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE MicrosoftInternetExplorer4

USA: RE/MAX, prezzi stabili e transazioni -30,2% rispetto al 2009

Secondo RE/MAX i prezzi degli immobili sono stabili e le vendite seguono il trend stagionale, anche se molto al di sotto dello stesso periodo 2009.

A causa del rallentamento stagionale della vendita degli immobili, di una imprevedibile quantità

USA: RE/MAX, prezzi stabili e transazioni -30,2% rispetto al 2009

 

Secondo RE/MAX i prezzi degli immobili sono stabili e le vendite seguono il trend stagionale, anche se molto al di sotto dello stesso periodo 2009.

A causa del rallentamento stagionale della vendita degli immobili, di una imprevedibile quantità di case pignorate e del venire meno dei benefici fiscali, l’andamento delle vendite sono calate di nuovo a ottobre.

In particolare secondo l’indagine RE/MAX, in ottobre in 54 aree metropolitane le vendite hanno subito una diminuzione del 9,8% rispetto al mese di settembre, ma soprattutto un -30,2% rispetto a ottobre 2009.

È comprensibile che le vendite siano sotto rispetto allo stesso periodo del 2009, quando i clienti hanno comprato per avvantaggiarsi dei benefici fiscali – spiega Margaret Kelly, CEO di RE/MAX -. Siamo lieti però che nonostante le oscillazioni di mercato, i prezzi siano stabili e confidiamo durante l’inverno in un ritorno alla normalità con una ripresa in primavera”.

di case pignorate e del venire meno dei benefici fiscali, l’andamento delle vendite sono calate di nuovo a ottobre.

In particolare secondo l’indagine RE/MAX, in ottobre in 54 aree metropolitane le vendite hanno subito una diminuzione del 9,8% rispetto al mese di settembre, ma soprattutto un -30,2% rispetto a ottobre 2009.

È comprensibile che le vendite siano sotto rispetto allo stesso periodo del 2009, quando i clienti hanno comprato per avvantaggiarsi dei benefici fiscali – spiega Margaret Kelly, CEO di RE/MAX -. Siamo lieti però che nonostante le oscillazioni di mercato, i prezzi siano stabili e confidiamo durante l’inverno in un ritorno alla normalità con una ripresa in primavera”.

USA: RE/MAX, prezzi stabili e transazioni -30,2% rispetto al 2009 ultima modifica: 2010-11-22T09:47:24+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: