Usura, Abi e Consulta nazionale antiusura definiscono le linee guida in materia di convenzioni tra banche, fondazioni e associazioni

Abi Logo BuonoAumento della rapidità applicativa, semplificazione operativa ed efficienza del sistema di garanzie per assicurare il miglior utilizzo dei fondi di prevenzione dell’usura: sono i principali obiettivi delle linee guida in materia di convenzioni tra banche, fondazioni e associazioni che gestiscono i fondi di prevenzione dell’usura definite tra l’Abi e la Consulta nazionale antiusura “Giovanni Paolo II” onlus.

Le parti firmatarie, spiega una nota dell’Abi, hanno definito in un protocollo d’intesa delle apposite linee guida per facilitare il rapporto di collaborazione reciproca e favorire la corretta applicazione delle convenzioni in materia.

L’accordo è il risultato di un approfondito confronto sviluppatosi anche sul territorio e di un attento esame di tutti gli aspetti tecnici propri delle convenzioni stipulate tra banche, associazioni e fondazioni in relazione ai finanziamenti per la prevenzione dell’usura al fine di semplificare i processi operativi, facilitare eventuali problematiche di carattere generale e apportare elementi innovativi, utili a rendere più efficaci le misure previste dalle attuali norme.

Intervenendo con principi di crescente efficienza sui tempi di istruttoria delle pratiche, sull’ammontare massimo dei finanziamenti erogabili, sul sistema di garanzie, le Parti si impegnano a:

  *   diffondere le linee guida presso i rispettivi associati e siti internet, al fine di facilitarne l’adozione;
  *   informare i ministeri competenti in merito all’iniziativa, anche con l’obiettivo di adeguare al contesto operativo l’accordo-quadro nazionale del 2007;
  *   promuovere occasioni di formazione e informazione presso gli operatori dei rispettivi associati per agevolare l’attrazione del protocollo.
Usura, Abi e Consulta nazionale antiusura definiscono le linee guida in materia di convenzioni tra banche, fondazioni e associazioni ultima modifica: 2016-01-11T12:36:46+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: