Usura, dilaga nel Mezzogiorno: +117,6% in un anno

L’allarme arriva da Contribuenti.it,  l’Associazione contribuenti italiani, che con lo Sportello Antiusura monitora costantemente il fenomeno del sovra indebitamento delle famiglie e delle piccole imprese in Italia. Quest’anno nel Mezzogiorno il sovra indebitamento è cresciuto del 156,2% rispetto al 2009 e l’usura è aumentata del 117,6%. I dati sono stati diffusi nell’ambito del convegno Usura e fisco, tenutosi il 24 agosto a Ostuni.

Nel mezzogiorno sono a rischio di usura 681.000 famiglie e 716.000 piccoli imprenditori – ha affermato Vittorio Carlomagno, presidente di Contribuenti.it -. Il debito medio delle famiglie meridionali ha raggiunto la cifra di 31.200 euro, mentre quello dei piccoli imprenditori ha raggiunto il tetto dei 49.300 euro”.

Le zone più colpite e le cause
La regione più esposta all’usura è la Campania, seguita da Puglia, Sicilia, Calabria, Basilicata e Molise. Le cause del fenomeno sono da individuare, secondo l’associazione, nell’aggressione al patrimonio familiare da parte delle esattorie, il proliferare del pagamento delle tasse a rate, l’impossibilità di accesso al credito bancario, la crescita del gioco d’azzardo e delle scommesse sportive legalizzate e nel “boom delle carte di credito revolving, con tassi del 25%”. Fattori che “stanno trascinando migliaia di famiglie e piccole imprese meridionali nelle mani di spregiudicati usurai”.

Un fenomeno in crescita
Secondo l’analisi del’Associazione contribuenti il fenomeno è in aumento ed è difficile fare previsioni riguardo ad una possibile inversione di tendenza. “In passato, ogni qual volta l’economia ha segnato brusche frenate, l’usura ha subito delle forti crescite – afferma Carlomagno -. Ora c’è un ulteriore problema: oltre la poca propensione alla elargizione del credito associata a commissioni insopportabili applicate dalle banche e dalle esattorie, si sta registrando una aggressione al patrimonio familiare da parte del fisco, sia direttamente mediante la riscossione coattiva, che indirettamente attraverso l’uso spregiudicato delle scommesse sportive, costringendo numerose famiglie monoreddito a richiedere prestiti”.

Usura, dilaga nel Mezzogiorno: +117,6% in un anno ultima modifica: 2010-08-26T07:33:19+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: