Veneto Banca, al via il riassetto organizzativo

Le filiali attualmente in capo a Banca Popolare di Intra e Veneto Banca spa saranno riunite sotto l’unica sigla Veneto Banca scpa (società consortile per azioni). L’operazione prevede la fusione per incorporazione di Banca Popolare di Intra e di Veneto Banca spa in Veneto Banca Holding, che tornerà ad essere Veneto Banca scpa.

La manovra sarà subordinata all’autorizzazione della Banca d’Italia e andrà a perfezionarsi entro la fine dell’anno. In questo modo il Gruppo sarà presente con un’unica entità giuridica nell’Italia del Nord, mentre il presidio degli altri territori nazionali sarà affidato agli istituti più recentemente acquisiti: Carifac per il Centro e BancApulia per il Sud.
Il nuovo assetto organizzativo nasce dalla necessità di far fronte con maggiore efficacia al mutato contesto operativo. “In questi tre anni – spiega Vincenzo Consoli, amministratore delegato di Veneto Banca Holdingil mondo è cambiato in modo radicale e il contesto nel quale le banche si muovono non tornerà più ad essere quello di prima. Le condizioni di mercato e le nuove normative che ci riguardano incidono pesantemente sui margini, sull’onere del credito e sui costi di gestione. Lo snellimento, l’accorciamento della catena decisionale e l’alleggerimento dei costi che deriverà da questa semplificazione organizzativa accresceranno la nostra efficienza e ci permetteranno di migliorare la nostra competitività”.
Le direzioni generali della Banca Popolare di Intra e di Veneto Banca spa saranno dunque trasformate in direzioni territoriali, alle quali saranno assegnate importanti deleghe sulle facoltà creditizie, con l’obiettivo di favorire una maggiore focalizzazione sulle attività commerciali. “Questa soluzione organizzativa – continua Consoliè una conferma dell’importanza attribuita al rapporto con il territorio. Attraverso la direzione territoriale le singole aree vengono presidiate in modo ancora più attento, per mantenere un contatto diretto con le imprese e le comunità di riferimento. Il marchio Banca Popolare di Intra sarà mantenuto nelle zone in cui l’istituto è presente per antica tradizione, per non disperdere quel patrimonio di valori e significati nel quale il cliente si identifica. A sostegno del Verbano continuerà inoltre ad operare la Fondazione Banca di Intra onlus, che in questi anni ha lavorato con successo su progetti di ampio respiro, offrendo un contributo concreto e importante all’area di Verbano Cusio Ossola”.

Veneto Banca, al via il riassetto organizzativo ultima modifica: 2010-06-25T08:04:00+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: