Visa, al via campagna per promuovere l’uso delle carte di pagamento per pagare i bollettini

Visa LogoVisa annuncia una campagna dedicata ai consumatori italiani per sensibilizzare e stimolare il grande pubblico su un’importante novità lanciata qualche mese fa: è finalmente possibile pagare i bollettini con carte a marchio Visa e V PAY presso tutti gli esercenti convenzionati.

Ogni anno, si legge in una nota, i consumatori pagano oltre 622 milioni di bollettini postali e oltre 950 milioni di Rid, Mav, Riba, F23 e F24. Circa il 90% dei consumatori si reca agli sportelli postali per pagare i bollettini, il 7% si reca presso i tabaccai, bar ed edicole, mentre il restante 3% dei bollettini postali viene pagato presso i canali bancari. Il 90% di questa enorme mole di pagamenti fino allo scorso anno veniva effettuata in contanti, una situazione riconducibile sicuramente alla forte propensione dei consumatori italiani all’utilizzo del contante, ma anche all’impossibilità di utilizzare le carte di pagamento non collegate al circuito Pagobancomat per i pagamenti dei bollettini.

Di recente però il panorama è cambiato. Visa in Italia ha lavorato fianco a fianco con i propri soci e con i partner per conseguire l’obiettivo di consentire ai propri titolari di carte Visa e V PAY il pagamento dei bollettini. Ciò offre ai consumatori l’opportunità di poter scegliere quale strumento di pagamento usare per pagare tasse, bollette e altre spese, facilitandone la quotidianità e permettendo loro di non dover prelevare o portare con sé molto contante, oltre a rendere disponibile un ampio bacino di punti di accettazione dove poter effettuare i pagamenti dei bollettini. Oltre alle migliaia di sportelli postali dislocati in tutto il Paese, altri punti di accettazione abilitati alla ricezione dei pagamenti tramite carta sono le tabaccherie convenzionate con Banca ITB, le ricevitorie SISAL, Lottomatica e Pay Tipper che aderiscono al servizio e tutti gli ulteriori punti convenzionati della Grande Distribuzione.

A supporto di questo importante risultato e stimolare l’utilizzo delle carte Visa e V PAY anche per il pagamento dei bollettini, Visa ha pianificato una campagna di comunicazione ad hoc che verrà declinata su vari mezzi da maggio a fine giugno 2015. Attraverso questa campagna di comunicazione dedicata, Visa desidera fornire ampia visibilità alla novità e attende importanti ritorni da questa introduzione, grazie anche alla campagna incentive articolata via Internet e via SMS. Pagando i bollettini con la carta Visa e V PAY e registrando i propri dati del pagamento in Rete (www.visaitalia,com), o inviando SMS, si ha l’opportunità di vincere istantaneamente centinaia di cofanetti viaggio week-end Smartbox che comprendono ciascuno un soggiorno e percorso benessere per due persone in 400 hotel in Italia e nel periodo prescelto.

Il servizio di pagamento bollettini effettuato con le carte Visa e V PAY offre vantaggi in termini di comodità, convenienza e sicurezza sia al consumatore sia all’esercente. Oltre a poter effettuare i pagamenti con carte Visa e V PAY in molti punti di accettazione, i consumatori potranno pagare i bollettini senza necessità di prelevare contante, spesso per somme elevate nel caso degli importi dei bollettini (con transazione media di €135). Inoltre, i titolari di carte Visa e V PAY possono pagare i bollettini in totale sicurezza grazie all’infrastruttura e ai livelli di sicurezza altissimi di Visa, e senza dover prelevare alcuna somma, poiché meno contanti nel portafoglio del cliente, o nella cassa dell’esercente, significa maggiore tranquillità e sicurezza per tutte le parti coinvolte. Infine, non ci sono costi aggiuntivi per coloro che pagheranno i bollettini con carte Visa o V PAY, tranne per l’usuale commissione richiesta per effettuare questo tipo di operazioni, che si applica a tutti i metodi di pagamento incluso il contante.

Pagare i bollettini delle proprie utenze o le imposte con la propria Visa e V PAY è una comodità che incontrerà l’apprezzamento dei consumatori e faciliterà notevolmente anche il lavoro degli stessi punti di accettazione di pagamento dei bollettini che non correranno rischio di sbagliare conti o smarrire banconote e monete, oltre ad avere minore quantità di contante in cassa che potrebbe essere soggetto a furti e rapine.

Visa, al via campagna per promuovere l’uso delle carte di pagamento per pagare i bollettini ultima modifica: 2015-05-07T13:58:14+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: