Visa Europe: crescita stabile nella spesa per i consumi. I dati del secondo trimestre in Europa

La prima metà del 2011 testimonia quindi la maggior crescita nella spesa per i consumi degli ultimi 5 anni, ma i recenti eventi nell’Unione Europea fanno pensare che il resto dell’anno possa essere meno positivo. I livelli di spesa sono cresciuti progressivamente per sette trimestri, con la più alta crescita nel Q2 da parte dell’Europa Centrale e dell’Est con valori a due cifre in Lettonia (12,6%) ed Estonia (10,2%). Crescite importanti sono state anche registrate in Repubblica Ceca (8,9%), Polonia (7%), Slovacchia (6,6%) e Lituania (6,5%). Tra le più importanti economie dell’Unione Europea, la crescita più modesta si registra in Francia (2,6%) e Germania (3,4%), mentre la Spagna ha fatto registrare un incremento maggiore rispetto a quanto ipotizzato (4,3%).

I consumatori dei paesi dell’Unione Europea con più problemi economici, inclusi Portogallo e Irlanda, hanno comprensibilmente prodotto una contrazione della spesa per i consumi. Stabili, invece, i consumi in Grecia, nonostante un lungo anno di severa contrazione economica ed austerità.

Il rapporto di Visa Europe EU Consumer Spending Barometer si basa su dati di spesa effettiva e non su opinioni o sensazioni. I dati rilevati sono poi contestualizzati in base alle nuove carte emesse, alle preferenze di pagamento e all’inflazione. Il Barometro fornisce un’accurata fotografia dei consumi effettivi nei paesi della UE e sottolinea chiaramente la preferenza tra i consumatori europei nell’uso delle carte per i pagamenti: più di 1 euro su 8 speso dai consumatori nell’Unione Europea è effettuato su una carta Visa.

I volumi di spesa effettuati su carte Visa nei paesi dell’Unione Europea sono cresciuti a due cifre, attestandosi al 13,4% di crescita nel secondo trimestre, per un totale di 254 miliardi di euro spesi nell’arco dei tre mesi in oggetto.

Philip Symes, chief financial officer di Visa Europe ha commentato: “Nel trimestre terminato a giugno, abbiamo visto una crescita stabile nella maggior parte dei mercati. Considerati gli eventi delle recenti settimane, i risultati del Q2 sembrano in controtendenza con le notizie. È difficile valutare fino a che punto gli eventi dell’ultimo periodo possano influire sulla fiducia dei consumatori nel prossimo futuro”.

Visa Europe: crescita stabile nella spesa per i consumi. I dati del secondo trimestre in Europa ultima modifica: 2011-09-06T10:35:37+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: