Visure catastali, si possono richiedere anche all’ufficio postale

Dal 30 novembre scorso i  certificati catastali sono disponibili negli uffici postali in tutto il territorio nazionale. Grazie all’accordo siglato tra l’Agenzia del Territorio e Poste Italiane presso i 5.740 uffici postali dotati di Sportello Amico i cittadini potranno richiedere e ottenere immediatamente le visure catastali, utilizzando il proprio codice fiscale o gli elementi identificativi degli immobili (foglio, particella, subalterno). Il servizio sarà disponibile sia per avere informazioni sulla proprietà immobiliare sia per gli adempimenti fiscali.

Finalità

L’obiettivo è quello di semplificare e rendere sempre più agevole l’accesso alle informazioni della banca dati catastale” precisa un comunicato di Poste Italiane. Il nuovo servizio viene esteso a tutto il territorio nazionale dopo il successo della sperimentazione negli uffici postali di Roma, Torino e Palermo. Grazie all’intesa, i cittadini potranno richiedere i certificati catastali complessivamente in circa 7.000 sportelli distribuiti sull’intero territorio nazionale, tra i 5.740 di Poste Italiane e i 1.100 dell’Agenzia del Territorio.

Il certificato

Le visure catastali si richiedono per conoscere i dati anagrafici del soggetto intestatario dell’immobile (terreno o fabbricato), limitatamente alle persone fisiche, gli identificativi catastali degli immobili intestati al soggetto, i dati relativi alla titolarità ed alla relativa quota di diritto, la rendita catastale e l’ubicazione degli immobili per i beni censiti nel catasto dei fabbricati e i redditi dominicale e agrario per gli immobili censiti nel catasto dei terreni. Si richiedono inoltre per adempiere al pagamento delle imposte.

Visure catastali, si possono richiedere anche all’ufficio postale ultima modifica: 2009-12-04T08:31:06+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: