We-Unit: Lagattolla, Tavella, Russo, le prime dichiarazioni dei tre nuovi manager

I tre nuovi manager di We-Unit, Matteo Lagattolla, Mauro Tavella e Rosario Russo, presentati lo scorso 15 giugno, hanno rilasciato sui social della compagnia le loro prime dichiarazioni.

Matteo Lagattolla

Dopo un trascorso nel gruppo Osculati e Partners, Deloitte Touche, Confidi Systema e Bfs Partner, Matteo Lagattolla è stato nominato responsabile back office impresa dedicato alla rete commerciale. “Sono entusiasta di potermi occupare di un progetto ambizioso e sfidante in una società caratterizzata da un altissimo livello di innovazione tecnologica – ha dichiarato -. Grazie alla mia pluriennale esperienza potrò contribuire a far crescere ancora il gruppo WeUnit, supportato da un gruppo di lavoro dotato di altissime qualità professionali e morali che rappresentano valori fondamentali su cui costruire un percorso di crescita duratura”.

Rosario Russo

Vanta un’esperienza decennale nella direzione commerciale di importanti imprese del comparto creditizio il nuovo area manager Rosario Russo, che entra nel direttivo del gruppo al pari degli altri manager in azienda. “Sono convinto che, oggi più che mai, il valore delle persone rappresenti l’elemento distintivo per il successo di un’impresa – ha spiegato -. Per questo sono fiero di essere entrato a far parte del mondo di WeUnit con l’entusiasmo e la determinazione di diffondere i valori e le competenze di persone che rappresentano oggi l’eccellenza del mondo della mediazione creditizia”.

Mauro Tavella

Mauro Tavella porta con sé una consolidata esperienza nella gestione di reti di mediazione creditizia e assicurativa. E coordinerà la rete sviluppo di We-Unit Impresa a livello nazionale con l’obiettivo di far crescere ancora la società. “In un momento come questo dominato dal fintech e dalla progressiva riduzione della presenza fisica sul territorio da parte delle banche tradizionali, la qualità dei professionisti e la prossimità con le persone rappresentano i punti di forza del nostro modello di espansione – ha affermato -. Sono certo che la forza del brand di FCGroup consentirà di offrire a sempre più persone servizi finanziari, interamente a success fee, in grado di soddisfare ogni loro esigenza di carattere finanziario”.