WeBank, [email protected] S.p.A., società interamente controllata dalla stessa Bipiemme

Si rende noto che nell’ambito del progetto di trasformazione di [email protected] Spa in banca con la denominazione “WeBank S.p.A.”, e a seguito del rilascio dell’autorizzazione da parte di Banca d’Italia, la Banca Popolare di Milano ha effettuato il conferimento del ramo d’azienda “Webank” a [email protected] S.p.A., società interamente controllata dalla stessa Bipiemme, con decorrenza dal 1 novembre p.v., data dalla quale WeBank è stata autorizzata a svolgere attività bancaria.

Il progetto mira ad individuare, all’interno del Gruppo Bipiemme, un’unica entità dedicata ai servizi di internet banking, che rappresenta ormai da alcuni anni un segmento di business ben consolidato e con ulteriori interessanti margini di crescita.

Il ramo d’azienda oggetto del conferimento, che avrà efficacia ai fini civilistici/contabili e fiscali dal 1° novembre 2009, comprende, le attività, passività, i rapporti giuridici con la clientela e con i terzi, nonché le risorse umane riferibili alle agenzie della Bipiemme 599 e 595 che svolgono attività nel comparto “internet” e “phone banking”.

Il valore equo di tale ramo, determinato da un esperto indipendente sulla base di una situazione contabile riferita al 1° maggio 2009 ed utilizzando criteri e principiSi rende noto che in data odierna – nell’ambito del progetto di trasformazione di [email protected] Spa in banca con la denominazione “WeBank S.p.A.”, e a seguito del rilascio dell’autorizzazione da parte di Banca d’Italia – la Banca Popolare di Milano ha effettuato il conferimento del ramo d’azienda “Webank” a [email protected] S.p.A., società interamente controllata dalla stessa Bipiemme, con decorrenza dal 1 novembre p.v., data dalla quale WeBank è stata autorizzata a svolgere attività bancaria.

Il progetto mira ad individuare, all’interno del Gruppo Bipiemme, un’unica entità dedicata ai servizi di internet banking, che rappresenta ormai da alcuni anni un segmento di business ben consolidato e con ulteriori interessanti margini di crescita.

Il ramo d’azienda oggetto del conferimento, che avrà efficacia ai fini civilistici/contabili e fiscali dal 1° novembre 2009, comprende, le attività, passività, i rapporti giuridici con la clientela e con i terzi, nonché le risorse umane riferibili alle agenzie della Bipiemme 599 e 595 che svolgono attività nel comparto “internet” e “phone banking”.

Il valore equo di tale ramo, determinato da un esperto indipendente sulla base di una situazione contabile riferita al 1° maggio 2009 ed utilizzando criteri e principi generalmente adottati, è stato fissato in € 46.197.000.

In particolare, si indicano gli elementi più rilevanti del ramo oggetto del conferimento:

  • 43.000 circa clienti puri on line;
  • il marchio e gli altri segni distintivi;
  • impieghi verso la clientela: 14 milioni di euro circa;
  • raccolta diretta da clientela: 600 milioni di euro circa;
  • raccolta indiretta da clientela: 300 milioni di euro circa.

Il conferimento verrà effettuato a valori di libro, non producendo quindi alcuna plusvalenza in capo alla Bipiemme e non facendo emergere alcun avviamento a carico di [email protected]

L’assemblea di [email protected] spa, riunitasi in data odierna, ha pertanto deliberato – con decorrenza dal 1° novembre p.v. – l’aumento del capitale sociale da Euro 10.000.000 a Euro 23.301.404, e quindi per nominali Euro 13.301.404, mediante emissione di n. 13.301.404 nuove azioni ordinarie da nominali Euro 1, da attribuirsi al socio unico Bipiemme a fronte del conferimento del suddetto ramo d’azienda.

WeBank, [email protected] S.p.A., società interamente controllata dalla stessa Bipiemme ultima modifica: 2009-10-02T13:30:09+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: