Xausa, Fabi: ” Popolare Vicenza, nuovo piano incide pesantemente su lavoratori. Magistratura faccia chiarezza su errori gestione dei manager”

Fabi Logo“Ribadiamo la nostra ferma contrarietà al piano di riduzione dei costi presentato oggi dal gruppo banca Popolare di Vicenza, che impatta pesantemente sui lavoratori, con i 575 esuberi dichiarati dall’azienda. Ancora una volta si utilizza la trita ricetta dei tagli al personale per rimediare agli errori di gestione di taluni manager, sui quali ci auguriamo faccia al più presto chiarezza la magistratura”Così Giuliano Xausa, segretario nazionale della Fabi, sindacato di maggioranza dei bancari, ha commentato il nuovo piano industriale 2015-2020 illustrato oggi dal Gruppo Banca Popolare di Vicenza.

“Non accetteremo uscite obbligatorie – ha aggiunto Xausa – quanto alle annunciate 180 assunzioni verificheremo che non restino lettera morta. Condividiamo la necessità di rilanciare la banca espressa oggi dai vertici, ma pensiamo che ciò non possa passare attraverso un impoverimento della presenza della gruppo sul territorio, con la chiusura di 150 sportelli e la pesante riduzione d’organico annunciata. Nella trattativa che a breve partirà con l’azienda, chiederemo il rispetto e la piena tutela dei lavoratori e anche degli azionisti”.

Xausa, Fabi: ” Popolare Vicenza, nuovo piano incide pesantemente su lavoratori. Magistratura faccia chiarezza su errori gestione dei manager” ultima modifica: 2015-09-30T22:32:21+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: